FERMIAMO IL VIA LIBERA DI TRUMP ALLA CACCIA IN ALASKA DI CUCCIOLI DI ORSI, LUPI E COYOTE!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Ecco l'ultima follia del Sig. Trump, il nemico dell'ambiente e degli animali.

Ha revocato le restrizioni fatte precedentemente dal Presidente Obama per la caccia nelle riserve protette dell'Alaska, e darà il via libera all'uccisione di orsi, lupi e caribù, permettendo ai cacciatori di tendere trappole con esche di cibo o abbatterli direttamente mentre riposano nelle tane. Ha dato anche la possibilità ai cacciatori di uccidere i cuccioli, cosa che mette ancora più a rischio la conservazione di ogni specie. Tutto questo, solo per dar libero sfogo al loro divertimento. Per un selfie da postare sui social, o per ricevere premi da sfoggiare con gli amici.

Andare in Alaska è sempre stato il mio sogno, e sono inorridita dal fatto che queste Agenzie federali pensino che cosi facendo attireranno il turismo nel paese perchè non faranno che rovinare tutto ciò che rende l'Alaska un posto meraviglioso.

Chiediamo che venga abolita la revoca di Trump alle norme precedenti in materia di caccia in Alaska, che tutelavano la fauna selvatica del territorio e che con la revoca di Trump verrà annientata irrimediabilmente. 

Chiediamo di proibire la caccia nelle aree protette, nei parchi, nelle riserve naturali e in tutti i territori laddove erano state applicate delle restrizioni dai governi precedenti.

Chiediamo tutto ciò affinchè l'Alaska resti il sogno da raggiungere per ogni viaggiatore nel mondo.