Decadenza automatica per chi lascia, abbandona, viene sfiduciato o espulso dal partito

Decadenza automatica per chi lascia, abbandona, viene sfiduciato o espulso dal partito

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Maurizio Camilleri ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Tutti i cittadini

Nel nostro Parlamento esiste un malcostume unico al mondo che vede in ogni legislatura, numerosi parlamentari, uscire via dal gruppo politico con il quale sono stati eletti, per varie ragioni, spesso pretestuose, costringendo i cittadini ad assistere impotenti, davanti questa scandalosa transumanza. In queste ultime elezioni politiche, gli elettori, sono stati costretti a votare liste bloccate con nomi scelti e imposti dai leader di partito, quindi, a maggior ragione chi abbandona il proprio partito, per varie ragioni, espulsione comprese, non rappresenta più coloro che hanno liberamente espresso il proprio voto,  in una precisa direzione. Tale circostanza a volte nasconde un vero e proprio mercato clandestino di parlamentari, utili per assicurare nuove maggioranze che ribaltano la volontà popolare. Pertanto si interrompe il rapporto fiduciario e quindi viene meno il diritto-dovere di rappresentanza. In questi casi non si può cambiare gruppo parlamentare approdando ad un altro partito/movimento o al gruppo misto, ma si decade automaticamente da parlamentare e il seggio passa al primo dei non eletti del partito/movimento con il quale si è stati eletti. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!