PETIZIONE CHIUSA

Erdogan rispetti i diritti umani dei "golpisti"

Questa petizione aveva 2.098 sostenitori


"Nudi, legati mani e piedi": foto choc dopo il fallito golpe in Turchia. Quasi 6.000 persone sono state arrestate in Turchia dopo il tentativo di colpo di Stato e il ministro della giustizia Bekir Bozdagha ha annunciato: "Continuiamo a fare pulizia". Il richio di vessasioni, torure ed esecuzioni sommarie è altissimo. Già alcuni militari sono stati decapitati dalla folla.E tanti altri - come appare da alcune fotografie, giacciono legati e seminudi in condizioni poco dignitose di un essere umano.

Chiediamo, dunque, che vengano rispettati i diritti umani dei "golpisti" secondo la Convenzione di Ginevra e che il Presidente Erdogan e tutti i suoi collaboratori facciano rispettare gli articoli 72-73 della Costituzione turca che recitano:

Art. 72 – Nessuno può essere arrestato e trattenuto (derdest-wetewqīf) all’infuori delle circostanze e delle forme determinate dalla legge.

Art. 73 – Sono proibite la tortura (eshkinģeh), i maltrattamenti (adhiyyet), la confisca e le «corvées» (ānghāriyyeh).



Oggi: Mario conta su di te

Mario Bonfanti ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "#Turchia, Erdogan rispetti i diritti dei "golpisti"". Unisciti con Mario ed 2.097 sostenitori più oggi.