GIUSTIZIA PER LIBORIO VETRANO

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


13 aprile 2019.
Un gruppo di 5 ragazzi, dopo una serata passata a divertirsi in discoteca, decide di tornare a casa in macchina.

Uno di loro, ubriaco, si mette alla guida.

Per evitare un eventuale posto di blocco, decide di percorrere una strada di campagna secondaria.
Alla velocità di 94 km/h, su una strada il cui limite è 50 km/h, imbocca una curva.
Quella curva è l’ultima cosa che vedrà Liborio, il passeggero.

II conducente perde il controllo del mezzo, ribaltandosi in un canale pieno d’acqua.

Il conducente e i tre passeggeri nei sedili posteriori riescono ad uscire, illesi.

Liborio rimane incastrato a causa della cintura.

C’è chi si preoccupa del cappotto e delle scarpe di 500€ che si sono bagnate, chi rimane inerme a pensare a cosa dire ai carabinieri. 
Tutti sono occupati a pensare a qualcosa, tranne a Liborio che, aggrappandosi alla vita, spera che qualcuno provi almeno ad aiutarlo.

Questo non accade.

Liborio perde la vita in quella macchina, nell’indifferenza di quelli che ha sempre chiamato amici.

A quasi un anno dalla sua morte, il processo al conducente. 

Arriva, come una doccia fredda, la sentenza.

2 anni e 6 mesi pena sospesa e revoca patente per 3 anni.

(Questo vuol dire che non sconterà nemmeno un giorno di carcere/domiciliari e che continuerà a vivere la sua vita tranquillamente)

Inoltre, potrà riavere la patente fra 3 anni  sostenendo nuovamente l’esame.

Sostanzialmente, è come se non fosse accaduto nulla.

Lo scopo di questa petizione è quello di chiedere a chi di competenza di rivalutare la sentenza, troppo mite e ingiusta, poiché molti reati sono stati commessi (omissione di soccorso, guida in stato di ebrezza, limite di velocità ecc.)

Liborio Vetrano, 20 anni, lascia la sua mamma, il suo papà, la sua sorellina e centinaia di amici che non smetteranno mai di lottare per lui e di chiedere giustizia.

Gruppo Facebook: GIUSTIZIA PER LIBORIO VETRANO