Petition update

risposta a Trenitalia

Sara Poluzzi
Bologna, Italy

Apr 9, 2015 — Accogliamo con favore la risposta di Trenitalia: anche se viene di fatto formalizzato quanto già evidenziato nell'incontro di inizio febbraio si dimostra interesse per un tema che ci sta molto a cuore.

Volendo esprimere in poche parole la nostra sensazione citiamo le parole di Trenitalia stessa:
"Non c’è dubbio che si può fare di più."
E’ positivo partire un punto di accordo, non lo scriviamo con ironia.

Riguardo al trasporto regionale, attendere di essere convocati dalla Conferenza Stato Regioni è una delle possibilità, chiediamo se sia invece Trenitalia sia disponibile, visto che questo stesso annuncio a inizio febbraio non ha portato a significativi passi avanti, ad attivarsi con maggiore proattività verso la realizzazione dell'obiettivo di una tariffa unica annuale per il trasporto delle bici sui treni che ritiene così strategico.
Ad esempio chiediamo se sia possibile formalizzare concretamente questa proposta e di sottoporla ai partner contrattuali, in modo quindi che le Regioni abbiano la possibilità di convocare Trenitalia alla Conferenza Stato Regioni dopo aver vagliato tecnicamente il contenuto della proposta ed avere svolto le opportune verifiche, ma soprattutto dopo essere state informate dalla loro controparte contrattuale di questa importante possibilità e della fattibilità della stessa.

Del resto il tema dell’abbonamento bici+treno, è un tema prettamente economico anche se di entità davvero marginale rispetto ad altre spese a bilancio delle Regioni: verificato ed appurato da parte dei decisori l’entità della spesa eventualmente da sostenere avranno la possibilità di valutarne la fattibilità e di decidere.

Riguardo invece al trasporto delle bici sui treni nazionali ancora non abbiamo ricevuto risposta, ma crediamo occorra affrontare un tema alla volta.

Concludiamo ringraziando per la risposta, precisando che ovviamente nel proporre alternative non vogliamo sostituirci all’importante ruolo di chi gestisce la rete di trasporto ferroviario in tutta la nostra Nazione: l’intento è invece quello di dare a Trenitalia, che si dimostra attenta nell’ascolto, l’opportunità di realizzare quanto i propri clienti attuali e futuri desiderano, partendo dalla richiesta forte, chiara e precisa dei (per ora) 59.000 firmatari della petizione su Change.org.


Discussion

Please enter a comment.

We were unable to post your comment. Please try again.