Rimborsi 100% per treni in ritardo di un'ora

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Ogni giorno in Italia decine e decine di treni partono e arrivano in ritardo, spesso lo accumulano lungo la tratta da percorrere anche se breve, anche se si chiamano Frecciarossa o Italo e i loro biglietti ti sono costati tantissimi soldi. E così arrivi in ritardo a un colloquio di lavoro, ad una riunione, oppure perdi una coincidenza con un altro mezzo di trasporto, o ti rovini le ferie o semplicemente un weekend in famiglia con i tuoi cari che non vedi mai perché lavori lontano da dove sei nato. Infatti sempre più spesso si tratta di ritardi non di pochi minuti, ma di diverse decine di minuti, o addirittura di ore. A cosa serva viaggiare a 300 km all'ora per alcuni tratti della rete se poi impieghi 4 ore e 40 minuti per la tratta Roma-Napoli (come è capitato a me 10 giorni fa) che normalmente si percorre in 1 ora e 10 minuti. E a fronte dei disagi subiti, causati per l'inadeguatezza delle reti ferroviarie, e per la scarsa manutenzione dei treni, ad oggi ti viene riconosciuto al massimo il 50% del rimborso del prezzo del biglietto (che se non acquistato in offerta) ha un prezzo "in seconda classe" che definirei quantomeno importante.

Chiedo a tutti di alzare la testa e non continuare a subire in maniera impotente, con passività ma di far valere il nostro tempo chiedendo che sia assegnato un rimborso totale del costo di viaggio a tutti i passeggeri di qualsiasi treno per ritardi superiori all'ora. Questo spronerà sicuramente Trenitalia, Italo e RFI (Reti Ferroviarie Italiane) a migliorare il loro servizio, per non doversi sobbarcare una marea di mancati ricavi dai rimborsi dei biglietti.

Grazie a tutti quelli che non si arrendono. 



Oggi: Fabrizio conta su di te

Fabrizio Di Gregorio ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Trenitalia: Rimborsi 100% per treni in ritardo di un'ora". Unisciti con Fabrizio ed 10 sostenitori più oggi.