FERMIAMO L'ASSALTO ALLE TASCHE DEI RESIDENTI: €3​.​000,00 ALL'ANNO PER PARCHEGGIARE

FERMIAMO L'ASSALTO ALLE TASCHE DEI RESIDENTI: €3​.​000,00 ALL'ANNO PER PARCHEGGIARE

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.

Claudio Bergamasco
Claudio Bergamasco ha firmato questa petizione

€2.500,00, forse €3.000,00. È il conto salatissimo che a breve potrebbero dover pagare (in un periodo di crisi economica acuta) i cittadini di Torre Annunziata residenti nelle zone in cui, non appena il servizio parcheggi passerà in mani private (è in corso la gara), saranno create nuove strisce blu (in aggiunta a quelle esistenti e al posto di quelle bianche).

Nella parte più popolosa e trafficata della Città le aree di sosta libera resteranno pochissime. Inoltre, verranno aumentate le tariffe orarie (che saranno valide anche nei giorni festivi). I residenti che non disporranno di un posto auto privato rischieranno, dunque, di ritrovarsi a dover parcheggiare per diverse ore al giorno negli stalli a pagamento, con tariffe che arriveranno fino a €1,50 all'ora.


È ciò che potrebbe avvenire, tanto per fare un esempio, in Via Vesuvio (zona con molti residenti), dove i 4 posti a pagamento ora in vigore (a fronte di 30 posti in striscia bianca) diventeranno 30, con la quasi scomparsa, quindi, dei posti liberi (nei quali andranno considerati pure quelli riservati ai disabili). Si pagherà tutti i giorni dalle 8:30 alle 14:00 e dalle 16:00 alle 21:00, €1,50 all'ora e €5,00 per 4 ore di sosta.


Non essendo, né nella delibera con la quale sono state individuate le nuove aree di sosta e le nuove tariffe né nel bando di gara per l'affidamento della gestione del servizio, affatto previste (a differenza di Castellammare di Stabia, Napoli o altri Comuni della provincia) ben definite aree destinate ai residenti e libere da tariffazione oraria (striscia gialla) o, comunque, soggette a forme di abbonamento accessibili, facendo due conti, i residenti (non solo di Via Vesuvio) che volessero sostare all'interno delle strisce blu sborseranno verosimilmente in media tra i €210,00 e i €240,00 al MESE (appunto, €2.500/€3.000,00 all'anno). Si pensi che a Napoli un residente non paga, nell'ambito del proprio quartiere, più di €150,00 all'ANNO!


Le promesse ventilate dall'Amministrazione Comunale di modifica delle condizioni tariffarie non ci sembrano credibili in quanto l’eventuale introduzione a posteriori di una qualche forma di abbonamento per i residenti (a costi accessibili) comporterebbe una modifica non prevista dalle condizioni economiche della disciplina del servizio, con danni economici per l’impresa aggiudicataria, che inevitabilmente opporrà ricorso per modifiche non contemplate nel bando. Pertanto, gli abbonamenti per i residenti saranno verosimilmente evitati. Il Comune preferisce lasciarci il contentino dell'intervallo orario senza tariffazione.


Fin quando il contratto con la ditta che vincerà la gara non verrà firmato possiamo ancora far fermare questo vero e proprio assalto alle tasche dei torresi. Facciamoci sentire!