Concerti e biglietti: alla fine ci rimette sempre il pubblico!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Avete cercato di limitare le vendite non autorizzate di biglietti, introducendo il "biglietto nominale" causando non pochi disagi tra gli acquirenti.... è risaputo che molti fan di i vari artisti, sono soliti a rivendere a equal prezzo, i biglietti in caso di imprevisto per il quale non possono andare a tale data, inutile dire che si è costretti a correre non appena vengono rese disponibili le vendite per garantirsi il posto, perciò ci si ritrova con mesi e mesi di anticipo... Con la mossa del nominativo sul biglietto avete minato le tasche degli utenti (come se non bastassero già gli aumenti dei prezzi della musica live in questi ultimi anni).

Non capite che le vere minacce sono i BAGARINI! quelli che dispongono di bot per l'acquisto simultaneo di biglietti, acquistando così, il maggior numero di biglietti in pochissimo tempo e di rivenderli a prezzi spropositati... dopo il fallimento del nominativo, rivediamo la stessa situazione... Piattaforme  come ticketone dovrebbero provvedere alla sicurezza digitale, ossia a impedire che tali bot possano acquistare i biglietti con i loro algoritmi!!!

Inoltre il nostro paese, dovrebbe considerare ILLEGALE la vendita di biglietti da parte di una piattaforma esterna e non legata a quella che emana le vendite!

La Polizia postale dovrebbe occuparsi dell'intercettazione di tali siti-bagarini e lasciare stare i fan che invece rivendono a equal prezzo.

SIAMO STANCHI DI VEDER FINIRE LE DISPONIBILITA' IN 2 MINUTI E NON AVERE LA POSSIBILITA' DI ACQUISTARE I BIGLIETTI DEI NOSTRI ARTISTI O EVENTI PREFERITI IN MODO NORMALE.

LASCIATECI DIVERTIRE!



Oggi: Daniele conta su di te

Daniele Leonardi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "ticketone: Concerti e biglietti: alla fine ci rimette sempre il pubblico!". Unisciti con Daniele ed 48 sostenitori più oggi.