Tfa sostegno 2019 aperto ai laureati con 24 cfu

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


 

Siamo quelli che chiamano “laureati con i 24 cfu” e ormai da mesi assistiamo al tam-tam di notizie sulla nuova sistemazione dell'annosa questione relativa alle procedure concorsuali e, nello specifico, al sostegno. Come riportato dagli organi di stampa, i laureati senza abilitazione sarebbero esclusi dal prossimo (e imminente) concorso per il conseguimento della specializzazione sul sostegno; la motivazione di questa esclusione è da rintracciare nella volontà di non modificare i requisiti d'accesso al percorso formativo, e quindi di prevedere la sola ammissione per coloro che hanno conseguito l'abilitazione all'insegnamento. Ad oggi quella del sostegno è una specializzazione che, quindi, necessita dell'abilitazione su materia precedentemente acquisita. Questa decisione taglia fuori centinaia di giovani, futuri docenti, che vorrebbero ardentemente intraprendere questa strada.

Una grave contraddizione e una profonda ingiustizia.

Riteniamo a gran voce che i laureati, debbano essere posti nelle condizioni di conseguire la specializzazione sul sostegno. Dopo tante promesse non mantenute, auspichiamo che le cose possano cambiare a favore dei laureati che desiderano essere messi nelle condizioni di formarsi ed operare come gli altri con professionalità, competenza, amore e dedizione, senza perdere tempo in ulteriori lungaggini prospettate dalla valanga dei ricorsi auspicati da questa grave ingiustizia. Agiamo OGGI non domani!!!

 

Restiamo fiduciosi di un celere riscontro alla nostra missiva da parte del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti, del Vice Presidente del Consiglio e Ministro dell’Interno Matteo Salvini, Vice Presidente del Consiglio e Ministro dello sviluppo economico, del lavoro e delle politiche sociali Luigi Di Maio

Il Gruppo “TFA Sostegno 2019 aperto ai laureati con 24 Cfu: lettera al Ministro”