STOP al consumo di suolo, sì all'energia da fonti rinnovabili

STOP al consumo di suolo, sì all'energia da fonti rinnovabili

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Adriano naimoli ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a TERNA S. p. A. e a

Il progetto “Tyrrhenian Link”, una grande elettrodotto che collegherà la Campania alla Sicilia e la Sicilia alla Sardegna, prevede anche la realizzazione di una stazione di conversione e di una stazione di distribuzione in zona agricola del Comune di Eboli, nella Piana del Sele, zona ad alta vocazione agricola.
Le finalità dell'opera sono molto importanti e condivise, dal momento che essa si propone di eliminare le centrali a carbone e di potenziare l'utilizzo di energia da fonti rinnovabili.
Le due opzioni per la localizzazione delle centrali indicate in tale progetto, però, sottrarrebbero 6 ettari di suolo agricolo in una zona ad alta intensità produttiva nei pressi dell'Azienda di prodotti caseari Vallepiana.
Gli incontri di Terna con la cittadinanza, previsti dalle leggi vigenti, sono finalizzati proprio ad utilizzare la maggiore conoscenza del territorio da parte di chi vi abita, per ridurre al minimo l'impatto ambientale delle opere da realizzare.
Pertanto chiediamo
di non sottrarre 6 ettari di terreno agricolo altamente produttivo, così come previsto dal progetto, ma di utilizzare l'area dell'ex Mercato Ortofrutticolo, sito in Località San Nicola Varco, che presenta molti vantaggi:
1. si tratta di terreno non agricolo e non coltivabile di circa 14 ettari,
2. è un'area abbandonata da almeno trent'anni,
3. è già di proprietà della Regione Campania, quindi senza necessità di esproprio,
4. dista non più di 2 km dal sito individuato da Terna.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!