Stop ai roghi che inquinano l'aria. Introdurre un sistema di ritiro/riciclo degli sfalci.

Stop ai roghi che inquinano l'aria. Introdurre un sistema di ritiro/riciclo degli sfalci.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Matteo Franconi ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Roberto Cingolani (Ministro per la Transizione Ecologica) e a

Ogni anno, specialmente nel periodo invernale, decine di agricoltori bruciano ramaglie e sfalci in enormi falò per le campagne. Ciò provoca un rilascio nell'aria di enormi quantità di polveri sottili e altri inquinanti, che nuocciono gravemente alla salute e si diffondono nell'atmosfera, vanificando in parte gli impegni presi dalle regioni e dai cittadini con la limitazione del traffico nei centri urbani.

Il rilascio di grandi quantità di inquinanti nell'atmosfera anche a seguito della combustione di materiali effettivamente naturali, è notevole: secondo ENEA e il Ministero della Salute, la combustione di legname è il responsabile del 99% delle emissioni di particolato del settore civile.

Il particolato atmosferico produce vari effetti negativi sull'ambiente circostante:

  • danni sui beni materiali che avvengono in termini di corrosione, piuttosto sentiti nel caso dei monumenti;
  • danni alla vegetazione, portati principalmente dall'ozono;
  • diminuzione della visibilità, causata dal fatto che le particelle con dimensioni dell'ordine della lunghezza d'onda della radiazione solare riflettono molto più efficacemente la radiazione stessa;
  • effetti sulla salute umana: ad un aumento del PM10 di 10 µg/m3 corrisponde infatti un incremento della mortalità giornaliera dello 0,5-1%.

Qual è il senso di limitare la libertà dei cittadini se poi sono tollerate attività considerevolmente più inquinanti? Basti pensare che ci sono limitazioni per il riscaldamento a legna della propria casa se si vive nella pianura Padana, ma queste combustioni sregolate nei campi sono accettate.

Un'alternativa in parte esiste già, ed è il conferimento degli sfalci presso stazioni ecologiche, ma non è così semplice. Gli agricoltori dovrebbero infatti trasportare enormi quantità di legname.

Chiedo quindi che vengano offerti agli agricoltori mezzi per smaltire in modo pulito ciò che invece finisce in gran parte per essere bruciato e sprecato, ad esempio fornendo un servizio di trasporto dedicato a carico dell'azienda che si occupa della gestione dei rifiuti.

In questo modo si ridurrebbero drasticamente i roghi e sarebbe possibile controllarne la frequenza e l'impatto sull'ambiente, fino ad arrivare ad eliminarli completamente con il passare del tempo ed il migliorare del sistema.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!