Chiediamo un immediato confronto faccia a faccia tra Montanari e Burioni

0 have signed. Let’s get to 100!

Al Galli
Al Galli signed this petition

A seguito della denuncia presentata da ROBERTO BURIONI in data 25/03/2020, a nome e per conto dell'organizzazione denominata Patto Trasversale Per La Scienza", nei confronti di STEFANO MONTANARI, nella quale viene in sostanza accusato di divulgare informazioni false e/o incorrette relativamente all'emergenza COVID-19, tenuto conto:
- dell'impatto senza precedenti che i temi in questione stanno avendo a 360 gradi sull'integrita' del popolo italiano e della propria nazione, e
- per le ripercussioni che potrebbero propagarsi a livello internazionale,
i sottoscrittori della presente petizione

CHIEDONO

che venga svolto, entro 5 giorni dalla data odierna, un confronto diretto ed esaustivo faccia a faccia tra STEFANO MONTANARI e ROBERTO BURIONI. Tale confronto dovra' dare l'opportunita' ad entrambe le parti di discutere apertamente le proprie posizioni e di divulgare al pubblico, documenti e prove scientificamente attendibili e verificate a riscontro delle proprie tesi.
Al fine di raggiungere la miglior efficacia possibile nel confronto, incoraggiamo le parti a invitare alla discussione ulteriori figure di comprovata competenza e pertinenza ai temi trattati, qualora ritenuto opportuno, a bilanciamento, sostegno e integrazione delle rispettive posizioni sostenute.

CHIEDIAMO ALTRESI’

che il suddetto confronto venga effettuato pubblicamente in opportuni studi televisivi, che sia video ripreso e trasmesso da tutti i mezzi di comunicazione principali e non, a copertura dell'intero territorio italiano in modo da raggiungere tutti i cittadini con la massima diffusione.

FINALITA’
I sottoscrittori della presente petizione, in rappresentanza e a nome di tutto il popolo Italiano sovrano, intendono stabilire un punto di partenza che dia inizio a un piu libero e organico processo democratico, volto a fare assoluta chiarezza relativamente all’emergenza COVID-19 in corso, nonche’ all’operato intrapreso dagli enti pubblici coinvolti.
Tale azione deve essere intesa a garantire la massima tutela degli interessi individuali e collettivi dei cittadini, fondamentali e inviolabili, in ambito sanitario, economico, sociale, culturale e spirituale.