Sostenete l'agricoltura biologica in Valpolicella! Basta respirare veleni!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Fanno bene le passeggiate in mezzo ai vigneti della Valpolicella?

Possiamo portare tranquillamente i nostri figli a giocare all'aria aperta?

Siamo un gruppo di mamme, residenti in diversi comuni della Valpolicella, che hanno iniziato a raccogliere firme di famiglia in famiglia a favore della diffusione a tappeto dell'agricoltura biologica nel nostro territorio, da presentare agli Uffici dell'Ambiente dei Comuni dellla zona. 

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la scorsa estate, quando con i nostri famigliari ci siamo trovate a fare i conti con i tanti, troppi malesseri manifestatisi dopo aver respirato le sostanze chimiche con cui venivano irrorate le viti a due passi da casa nostra.

«Un giorno ci siamo accorte di un odore fortissimo, nell’aria, e a ruota sono arrivati mal di testa e crampi allo stomaco».

«I miei figli erano fuori a giocare, li ho richiamati immediatamente in casa ma anche le stanze si erano impregnate dell’odore».

Questi pesticidi inoltre rimangono nell'aria per moltissimo tempo dopo essere stati irrorati e, come spiegano i medici, possono portare problemi di salute anche molto gravi agli adulti ma soprattutto ai bambini che li respirano.

Sono gia state raccolte circa 1.500 firme di residenti anche nei comuni di Marano, Negrar e Pescantina.

L'iniziativa è promossa dall'Associazione Terra Viva, la quale è disponibile per aiutare coloro che vogliono convertire la propria viticoltura.

LOTTIAMO PER SALVARE LA SALUTE DELLE NOSTRE FAMIGLIE E DELLA NOSTRA MADRE TERRA.

 



Oggi: Alessia conta su di te

Alessia Beltrame ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sostenete l'agricoltura biologica in Valpolicella! Basta respirare veleni!". Unisciti con Alessia ed 896 sostenitori più oggi.