Fermiamo lo scempio infinito della Villa Comunale di Napoli

Fermiamo lo scempio infinito della Villa Comunale di Napoli

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Antonella Pane ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Soprintendenza Beni Artistici e Storici - Napoli e a

Dopo averci privato  per anni della fruizione della Villa Comunale,   giardino storico, la rimozione del cantiere dell'Ansaldo , preposta alla realizzazione della linea Metropolitana 6 di Napoli, ha rivelato delle oscen grate per laereazione della su citata liea, prive di qualsiasi progetto architettonico e neanche allineate tra di loro.

Questo é solo l'ultimo episodio dello scempio che si pepetra ai danni della Villa da quando sono iniziati i lavori per la realizzazione della Linea 6.

A titolo indicativo ricordiamo: la sostituzione farlocca dei vetri dellla Cassa Armonica con lastre di policarbonato, la costruzione in area vincolata di un ascnsore per i disabili, il mancato recupero del sedile di piperno crollato sotto il peso di un ramo caduto ecc.

Chiediamo a chi di competenza che tutto ciò abbia fine e che la Villa ci sia restituita con lo splendore che appartiene alla nostra memoria storica.

Sostituite e progettate le grate, rimuovete l'ascensore, create un sistema di irrigazione, bonificate la Casina del Boschetto, deceppate le aiuole e sostituite gli alberi abbatuti. E' NAPOLI CHE VE LO CHIEDE!

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!