Petition Closed
Petitioning directeur des risques du groupe Société Générale Monsieur Benoit Ottenwaelter and 6 others

Société Générale: rimborsate i 970 piccoli risparmiatori di cui la fiducia è stata tradita nell'affare Do Conseil

 

L'assenza di controllo, la negligenza ed il lassismo dei differenti intervenienti bancari, permettono agli uomini o alle società poco scrupolose di imbrogliare i risparmiatori e di rubare le loro economie.
La carenza degli organismi di controllo istituzionale si manifesta: i depositi bancari delle nostre case non sono più in sicurezza e non sono più assicurati contro le alee.
Una delle prove è l'affare Do Conseil di cui il dirigente F.Denizet, ha potuto deviare parecchi milioni da euros di economie ai suoi 970 clienti, senza che il campanello di allarme sia tirato in un tempo ragionevole, da uno dei protagonisti, bancario o istituzionale.

 

 

 

Le autorità di controllo bancario, sono mancati nel loro ruolo di vigilia al rispetto dell'insieme delle regole destinate ad assicurare la protezione della clientela e particolarmente per l'applicazione delle disposizioni legislative, regolamentari o delle buone pratici della professione constatata.

 

La Banca, oltre i suoi errori di gestione, ha rischiato accettando un flusso di denaro ingiustificato ed in non denunciando degli maneggi manifestamente fraudolenti. Questo pasticcio va contro la stabilità del settore finanziario che è fondamentale per il nostro paese. Le famiglie non vanno pui considerare ché i loro depositi bancari sono in sicurezza e le imprese non vanno più potere beneficiare del finanziamento portato da queste famiglie.

 

La Banca che il contribuente ha salvato solamente del fallimento questi ultimi anni, al posto di manifestare dell'umiltà all'incontro di quelli che gli ha risparmiato la crisi, manifesta solo dell'arroganza e del disprezzo.

Chiediamo che La Banca applica verso lei stessa, le esigenze che impone a quasi tutti i suoi clienti.
Nel caso dell'affare Do Conseil, la Société Générale, banca di Do Conseil, deve fare una proposta concreta di indennizzo alle vittime, per smettere di gettare il discredito sull'insieme del sistema bancario.

Letter to
directeur des risques du groupe Société Générale Monsieur Benoit Ottenwaelter
service juridique SOCIETE GENERALE Monsieur dominique Bouchery
directrice de la coordination du contrôle interne du groupe SOCIETE GENERALE Madame Catherine Thery
and 4 others
directrice déléguée des risques du groupe SOCIETE GENERALE MadameSylvie Remond
directeur régional des agences de la Société Générale Monsieur Bernard Deloule
Directeur commercial et marketing de la banque de détail Société Générale en France Monsieur Albert Boclé
President du Conseil d'Administration Monsieur Frederic Oudea
La Banca deve imporsisi le stesse regole che queste fissate ai suoi clienti. La sua mancanza di vigilanza, il suo mancata osservanza delle procedure interne ed obblighi legali, i suoi errori di gestione ripetuta hanno permesso, facilità ed accompagnato una truffa che, senza lei, non sarebbe potuto esistere e sarebbe morta nel l'uovo. Nel caso dell'affare Do Conseil, la Società Generale deve fare una proposta concreta di indennizzo alle vittime, per smettere di gettare il discredito sull'insieme del sistema bancario.