Riapertura scuola dell'infanzia e prima classe primaria a Portici

Riapertura scuola dell'infanzia e prima classe primaria a Portici

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Roberto D'Aprano ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Sindaco Vincenzo Cuomo

La decisione del Comune di Portici di continuare a tenere chiuse anche la scuola dell'infanzia e della prima primaria quando in Campania, in Italia e in Europa sono aperte non ha giustificazione. I nostri sono gli unici bambini a cui viene ancora sottratto il diritto ad un'esperienza educativa in presenza, diritto imprescindibile che riteniamo debba essere tutelato. I numeri dei contagi a Portici non giustificano la chiusura delle scuole dell'infanzia e della prima primaria (i contagi sono sotto l'1% e la curva dei nuovi contagi è decrescente). La chiusura della scuole impedisce il diritto alla crescita ed all'apprendimento dei bambini nella fascia da tre a sei anni, che per la loro età non sono in grado di apprendere attraverso la didattica a distanza. I rischi sono contenuti anche perché per la loro età non utilizzano certo mezzi di trasporto per raggiungere la scuola. L'incidenza minima e trascurabile sulla diffusione del contagio della apertura della scuola dell'infanzia e della prima classe primaria è stata già valutata a livello nazionale e regionale. La Società italiana di infettivologia pediatrica Italiana ha presentato, a proposito della contagiosità dei bambini, una rassegna di studi internazionali, presentata nel corso della sessione S.I.T.I.P. al congresso straordinario digitale della Società italiana di pediatria, secondo cui si è concluso e ritenuto dopo un’ampia analisi di molti studi scientifici che i bambini raramente sono i 'carrier', i vettori di Covid. Essi sono portatori del contagio solo nell' 8% dei casi. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!