PETIZIONE CHIUSA
Diretta a sindaco ed a(d) 5 altri

Oltre il solito volontariato: collaborazione, condivisione e partecipazione... sharing

Il manifesto è stato redatto dai gruppi di lavoro composti da giovani, insegnanti e associazioni di volontariato che hanno partecipato all’iShare Factory, iniziativa realizzata nell’ambito del progetto LightUp!, promosso dal Comune di Milano e Ciessevi (www.mylightup.it)

L'iShare Factory è stato un laboratorio di idee che ha dato vita a tante nuove proposte per trasformare Milano in una vera e propria sharing community

L’obiettivo del manifesto è quello di sensibilizzare l'amministrazione pubblica e i diversi attori presenti sul territorio per costituire una piattaforma di lavoro per una città più partecipata e condivisa.

I gruppi di lavoro vogliono:

- una città della condivisione: una città aperta e accessibile. Una città dove essere protagonisti attivi di condivisione. Non semplici cittadini. Ma persone. Senza distinzioni di età, sesso, colore, convinzione. Milano è di chi la condivide.

- una community della condivisione: città che favorisca l’incontro e il riconoscimento tra chi vuole condividere la voglia di partecipare, progettare una città nuova, più solidale, giovane, social e facile.

- più spazio: una città da occupare con la nostra voglia di condivisione. Spazi per trovarsi, spazi per giocare, spazi per la musica, lo sport. Spazi per conoscersi e incontrarsi.

- più voce: una città che ci ascolti e in cui farsi sentire. Una città per conoscere quello che già c’è, per cercare nuove possibilità di condivisione, per dare voce al talento, alle azioni, a tutto quello che i giovani già fanno per la comunità ma che non trova modo di farsi vedere e sentire.

dare il buon esempio: essere giovani anche nel modo di proporre alla comunità come partecipare, fare volontariato, condividere tempo e risorse in base a quello che per noi è meglio, che per noi è giusto.

- realizzare nuovi progetti: una città che ci permetta di fare, di progettare nuove idee, che raccolga la nostra buona volontà di realizzare iniziative, occupare spazi, farci sentire. Vogliamo prenderci  la responsabilità di ciò che facciamo e condividere con la comunità i benefici.

nuove reti: una città aperta alla condivisione, in cui creare nuove reti di relazioni. Non vogliamo essere più solo studenti, solo giovani o solo cittadini. Vogliamo dialogare con adulti, istituzioni, la scuola e trovare il modo insieme di portare il nostro contributo alla vita della comunità.

- una scuola protagonista: una scuola che sia protagonista attiva del cambiamento, che ci accompagni in un percorso educativo che è anche un percorso di condivisione di possibilità, di futuro, di idee e competenze. Dalla scuola alla comunità.

- più spazio per il talento: più spazio per il talento dei giovani. Nuovi modi di poter esprimere competenze, conoscenze, saperi, passioni, interessi, voglia di fare. E mettere il nostro talento al servizio della comunità.

- contaminare: la città e il mondo intero con la nostra idea di condivisione. Essere social, on-line e off-line, farci conoscere, far sapere quanto stiamo facendo e condividere le esperienze di altri. 

Questa petizione è stata notificata a:
  • sindaco
  • Assessori
  • Enti pubblici
  • enti privati
  • cittadini
  • Associazioni


Associazione Ciessevi ha lanciato questa petizione con solo una firma e ora ci sono 10 sostenitori. Lancia la tua petizione per creare il cambiamento che ti sta a cuore.




Oggi: Associazione Ciessevi conta su di te

Associazione Ciessevi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sindaco: iShare We LightUp! - Oltre il solito volontariato: partecipazione, competenze, idee". Unisciti con Associazione Ciessevi ed 9 sostenitori più oggi.