Cittadini in lotta contro il verde che scompare dal nostro rione

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Siamo un gruppo di abitanti del “Villaggio Donnini” del quartiere “Sorgenti” alla periferia Nord della città di Livorno e, per l’ennesima volta, abbiamo assistito impotenti al depauperamento del patrimonio verde del nostro rione senza che nessuno si sia degnato di farcene comprendere le ragioni o agisca in modo tale da preservarlo intatto, per noi e per le generazioni future che, proprio qui, cresceranno e risiederanno.
Questo piccolo polmone di verde che, fin dall’edificazione dell’insediamento, nell’immediato dopoguerra, ne ha costituito la peculiarità, continua a restringersi sempre più mentre, maggiormente oggi, dovrebbe seguitare ad esistere in virtù del forte inquinamento atmosferico, prodotto dal vicino inceneritore, fonte costante di esalazioni a volte irrespirabili e di sicuro non benefiche e salubri per la salute.
Chiediamo pertanto all’Amministrazione Comunale e al sindaco Nogarin di operare in modo da procedere, come è giusto che sia, all’abbattimento degli alberi (pino di Aleppo) quando questi divengano pericolosi per le persone e le strutture ma ne denunciamo il loro taglio indiscriminato, senza specifiche motivazioni. Cosa ancora più grave, contestiamo l’inconsistenza di un piano di solerte reimpianto, anche con specie arboricole diverse; queste sono state previste solo in due aree rionali, una destinata a parco giochi e l’altra a giardinetto, cioè in punti di maggiore frequentazione e affluenza, solo per limitati periodi della giornata e spesso da persone non residenti in loco.
E noi che in questo quartiere, invece, ci viviamo sempre, tutti i giorni, per tutto l'anno?
Grandi, piccoli, giovani e anziani, chiunque può e deve avanzare la sacrosanta prerogativa di poter beneficiare dello stesso trattamento. Perché godere della presenza degli alberi è, semplicemente, un diritto di ognuno di noi e solo così il “verde” può divenire davvero un bene “pubblico”, collettivo.



Oggi: Giovanna conta su di te

Giovanna Treglia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sindaco Filippo Nogarin: Cittadini in lotta contro il verde che scompare dal nostro rione". Unisciti con Giovanna ed 109 sostenitori più oggi.