PETIZIONE CHIUSA

Stop alle buste trasparenti per l'indifferenziata

Questa petizione aveva 93 sostenitori


A Dolianova dal 3 luglio 2017 è stato vietato l'uso di buste nere per il conferimento del rifiuto secco residuo non differenziabile e, contemporaneamente, è entrato in vigore l'obbligo di utilizzare solo buste grigie trasparenti per conferire questo tipo di rifiuti.

Alla luce delle seguenti prescrizioni del Garante della Privacy riprese nel sito istituzionale dei Carabinieri:

"No a sacchetti trasparenti nel “porta a porta” e a controlli indiscriminati. [...].

Il Garante ha rilevato che la raccolta differenziata dei rifiuti prevista da specifiche norme, risponde ad un importante interesse pubblico. Ma non ha ritenuto proporzionato l'obbligo imposto da alcuni enti locali ad utilizzare sacchetti trasparenti per la raccolta "porta a porta", perché chiunque si trovi a transitare sul pianerottolo o nell'area antistante l'abitazione può visionare agevolmente il contenuto. [...]

Invasiva è stata ritenuta anche la pratica d’ispezioni generalizzate dei sacchetti. Gli organi addetti ai controlli possono procedere ad ispezioni selettive solo nei casi in cui abbiamo ragione di ritenere che i rifiuti siano stati lasciati senza osservare le norme in materia di raccolta differenziata e il cittadino non sia identificabile in altro modo. [...]"

I cittadini di Dolianova chiedono al Sindaco e all'Amministrazione di Dolianova, di ritirare l'obbligo dell'utilizzo dei sacchetti trasparenti per l'indifferenziata perché sia rispettato il  diritto alla privacy di ognuno, come stabilito chiaramente dal Garante.   



Oggi: Cittadina conta su di te

Cittadina Dolianovese ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sindaco e Amministrazione di Dolianova: Stop alle buste trasparenti per l'indifferenziata". Unisciti con Cittadina ed 92 sostenitori più oggi.