Annullamento della sanzione per Lotfi Torkhani

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Un cittadino di Rovigo, Lotfi Torkhani, è stato multato per aver compiuto un atto di partecipazione civile. Ha riparato un marciapiede, la cui sistemazione è di competenza del comune. Nonostante avesse dichiarato la sua buona fede, e fosse pronto a risistemare la strada nelle stesse condizioni, la Polizia Municipale gli ha inflitto una sanzione di oltre 600 Euro. Torkhani, sposato e con figli, unico a lavorare nella sua famiglia, ha provato anche a spiegare le grandi difficoltà che avrebbe nell'affrontare il pagamento della sanzione, ma di fronte alle sue ragioni gli agenti della Municipale hanno solo continuato a dirgli che "deve pagare".

Dal sito TGCOM 24: "Torkhani ha dichiarato di aver agito in buona fede: "Ho usato un prodotto professionale, costosissimo che mi ha regalato il mio capo, ho fatto un lavoro fatto bene. Non sapevo che servisse l’autorizzazione del Comune, io ero convinto di aver fatto bene" ha spiegato l'uomo. "Sono in Italia dal 2004, non ho mai fatto niente di male. È la prima volta che mi sanzionano. Mai avrei immaginato di essere punito per aver fatto qualcosa con le mie mani per sistemare una cosa che credevo fosse del palazzo, non sapevo fosse del Comune. Abito in una strada chiusa"."

Chiediamo a sindaco di Rovigo di trovare ogni possibile soluzione, nell'ambito della normativa vigente, Che eviti a Lotfi Torkhani di pagare la sanzione comminatagli