CAMBIAMO L'ARIA

CAMBIAMO L'ARIA

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
STEFANO BELLI ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Sindaco di Orzinuovi e a

"Mi alzo prima del suono della sveglia. Alzo le persiane per far entrare il primo sole del mattino. È una bella giornata. Apro la finestra per far entrare aria nuova nella casa per spazzare l’odore di chiuso accumulato durante la notte. Purtroppo, però, non entra l’aria che vorrei: c’è la puzza tipica del liquame. Richiudo la finestra. La chiudo davvero bene per tenere lontana quella puzza nauseabonda e a volte innaturale. Dentro di me c’è la consapevolezza che quel gesto non basta e che la puzza mi accompagnerà per tutta la giornata."

Purtroppo questa è la realtà di molti di noi,  il nostro comune è pervaso da odori sgradevoli, che spesso nelle ore serali, ma non solo, invadono le nostre abitazioni costringendoci a chiuderci in casa e a respirare queste esalazioni che a volte hanno poco di naturale. E' una realtà molto triste, quella in cui, la nostra liberta di respirare un'aria pulita è violata dal profitto di poche persone, allevatori che si arricchiscono senza rispettare le regole e che inquinano l'aria e l'ambiente per il loro tornaconto personale. 

il Comune di Orzinuovi è a rischio inquinamento ambientale per l'eccessivo carico di azoto a causa degli allevamenti. il carico di azoto nei campi è stabilito per legge ed è di 170 chili/ettaro, da uno studio degli anni scorsi risulta che ad Orzinuovi vengono distribuiti 364 chili/ettaro con uno sforo del 214% in più. Gli allevamenti intensivi producono il 40% dei gas serra ed innalzano i PM10 in modo vertiginoso, ma nel nostro comune, questi allevamenti ricevono, carte alla mano, sovvenzioni europee per 1.900.000,00€ mentre noi dobbiamo sopportare i loro scarti.

Non è più ammissibile che le istituzioni stiano in silenzio a guardare mentre quell’odore acre si prende tutta la nostra città, contaminando i nostri spazi vitali. Sappiamo che gli interessi economici sono tanti e per alcuni imprenditori sono più importanti della vita stessa delle persone – siano essi anziani, adulti o persino bambini.

E' ora di dire basta, è ora di chiedere al sindaco e agli organi competenti di intervenire con controlli e con ordinanze, che impongano la riduzione del 50% dei capi allevati sul territorio comunale, che vengano controllati gli spandimenti illegali ed eccessivi di  liquami e che non seguono le regole.

Stepa

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!