GIOVINAZZO e paesi limitrofi dicono NO al circo con gli animali!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


I cittadini indignati per la presenza sui nostri territori di questi spettacoli non consoni ad una comunità civile come la nostra, vi invitano a firmare questa petizione popolare per chiedere al sindaco di Giovinazzo Tommaso Depalma e a tutti i sindaci delle città limitrofe di vietare nelle nostre cittá ogni forma di utilizzo degli animali nel circo e negli spettacoli viaggianti che utilizzano gli stessi come scopo di attrazione. 

Questa tradizione é ormai anacronistica ed é anche in contrasto con le posizioni attuali dell’opinione pubblica e del mondo scientifico, in quanto altro non è che una schiavitù legalizzata.
La vita nei circhi non può garantire agli animali selvatici ed esotici il soddisfacimento dei livelli minimi di benessere.
Si tratta di una vita passata in condizioni di prigionia e maltrattamenti, in cui gli stessi vanno incontro a costanti disturbi psico-fisici, senza alcun controllo sui propri bisogni, una vita fatta essenzialmente di esibizioni negli spettacoli, di esposizione al pubblico, di continui viaggi e trasferimenti, estremamente dannosi per la loro stessa vita.
Tutto questo è in contrasto con l'art. III-121 del Trattato dell’Unione Europea (Costituzione dell’Unione Europea) dove si stabilisce che gli animali sono esseri senzienti.
Ricordiamo inoltre che la sicurezza dei cittadini che si recano a tali spettacoli ( fortemente diseducativi per i minori di età ) ricade sotto la responsabilità del Sindaco ( che autorizza lo spettacolo ed individua la zona dove esso debba tenersi ) in quanto viene spesso messa a repentaglio. Non di rado, nel corso degli attendamenti circensi, si verificano fughe o incidenti che coinvolgono animali al seguito del circo ed elencati nel decreto del Ministro dell'ambiente 19 aprile 1996 (Elenco delle specie animali che possono costituire pericolo per la salute e l'incolumità pubblica e di cui è proibita la detenzione).
VI INVITIAMO A FIRMARE LA PETIZIONE e A CONDIVIDERLA TRA TUTTI I VOSTRI CONTATTI AFFINCHÉ QUESTO "SPETTACOLO" INDEGNO NON SIA PRESENTE NEI NOSTRI TERRITORI. 

Non siate spettatori ma artefici del cambiamento! 

Confidiamo nella sensibilità dei cittadini e nel senso di civiltà che ci contraddistingue, in modo da poter insegnare anche alle nuove generazioni il rispetto per ogni VITA, soprattutto di chi non ha voce per urlare il proprio dolore.
Grazie

per saperne di più:

https://www.vanityfair.it/lifestyle/animali/2018/05/06/amilai-da-circo-denuncia-sofferenza-ex-domatore-francese
https://www.agireora.org/circhi/
http://www.tvanimalista.info/video/circhi-zoo/circo-animali-stop-sofferenza/


Fate un giro sul web e leggete la verità sui circhi che utilizzano gli animali .

IL CAMBIAMENTO INIZIA DA OGNUNO DI NOI!