Idy Diene, un giorno di lutto cittadino. Contro ogni violenza contro ogni omicidio.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Firenze 2018, marzo, un uomo viene ucciso da un altro uomo che voleva suicidarsi ma alla fine s'è messo a sparare a caso... a caso? Ad un altro uomo? Firenze 2018. Firenze. Chi ha ucciso era italiano, non era un così tanto temuto pericolo che veniva da "fuori". Il dolore e la morte sono "fatti in casa", nella nostra casa. Noi stessi cittadini della nostra città causiamo morte e dolore.
Firenze 2018. O dovrei dire 1918? Manca poco al completo ritorno del terrore, quello autarchico, tutto fatto in casa.

Questo omicidio deve essere l'ultimo, deve essere il fondo del baratro da cui ripartire come società di fratellanza ed accoglienza. Aiutiamoci a tornare umani.