Cosenza e il suo Teatro “A. Rendano”

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Si apprende con grande rammarico la decisione adottata da Co.sto Spett.le Comune di volersi avvalere dell’Orchestra del Conservatorio “S. Giacomantonio” per il concerto in programma il giorno 01.01.2019 presso il Teatro “A. Rendano” di Cosenza, invece che dell'Orchestra dello stesso Teatro avviata con tanto orgoglio nel 2011.
Ciò avviene dopo che la gestione dei pregressi anni ha visto il costante diminuire degli appuntamenti artistico-musicali (peraltro non ancora pagati integralmente a maestranze e professori d'orchestra) nonché l’improvvisa e triste cancellazione delle produzioni in programma per l’anno 2018, precisamente le opere liriche “Rigoletto” e “La traviata”.
Si fa presente inoltre che tale opinabile gestione del FUS, potrebbe comportare anche una riconsiderazione da parte del Ministero del titolo di Teatro di Tradizione assegnato al Teatro “A. Rendano”, con nocumento non solo degli artisti e delle maestranze coinvolte, ma anche della città di Cosenza e della cultura calabrese in generale, a vantaggio di altri teatri in attesa di tale riconoscimento.
Va evidenziato infine che la prassi di ricorrere esclusivamente all’utilizzo di orchestre formate da non professionisti non può certamente considerarsi valida e soddisfacente espressione culturale e musicale di un Teatro di Tradizione e di una città così legata alla Musica e all’Opera lirica.
Si spera che la presente porti a riconsiderare la situazione e induca a l'auspicata inversione di tendenza.


Vuoi condividere questa petizione?