AREZZO PER LA LEGALITA’: IL COMUNE SI COSTITUISCA PARTE CIVILE NEL PROCESSO COINGAS\ESTRA

AREZZO PER LA LEGALITA’: IL COMUNE SI COSTITUISCA PARTE CIVILE NEL PROCESSO COINGAS\ESTRA

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Francesco Romizi ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Sindaco di Arezzo e a

Il Tribunale di Arezzo sta per celebrare un processo che coinvolge pesantemente ben tredici amministratori pubblici della città: il Sindaco, un Assessore, un Consigliere comunale, alcuni presidenti di società partecipate.  I soggetti coinvolti sono imputati di vari e differenti ipotesi di  reato che vanno dall’abuso di ufficio, al favoreggiamento, al peculato, per tre grandi filoni: le consulenze d'oro di Coingas, la legittimità della nomina del Presidente di Estra e la nomina del presidente della Multiservizi. Dalle indagini emerge un quadro di bassa politica, con accordi di potere e favori che rappresentano un modo di interpretare la politica sbagliato e dannoso per tutti, che non vorremmo esistesse.

Se le accuse fossero confermate in giudizio ne deriverebbe, oltre che un danno di immagine per l’amministrazione pubblica, anche un danno economico per la città per lo spreco di risorse pubbliche.

Per questo noi, cittadini di Arezzo, chiediamo con questa petizione che il Comune, quale Ente che rappresenta la comunità aretina, si costituisca parte civile nel processo.

Se il Comune si costituirà parte civile, sarà possibile ottenere un risarcimento economico in seguito al danno d’immagine e al danno economico subito. Questa è la prassi ed è sempre stato fatto in passato per casi similari.  

Chiediamo inoltre al Comune di esercitare ogni azione (civile, penale, amministrativa) a tutela dei cittadini contribuenti in tutte le sedi competenti.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!