La reale causa delle morti ad Albino

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Ad Albino, uno dei più grandi centri della bassa Val Seriana, nel 2019, dal 23 febbraio al 26 marzo, si contavano 25 decessi. Quest’anno 145, di cui solo 30 vengono attribuiti al Covid. Per il sindaco, Fabio Terzi, i conti non tornano: "La matematica non è un opinione. Noi ci siamo mobilitati fin dal 23 febbraio, quando a Nembro spuntarono i primi due casi. Probabilmente l'istituzione di una zona rossa avrebbe contenuto il contagio". In provincia di Bergamo i casi sono 8664, nei quattro comuni più colpiti, tutti nella bassa Val Seriana, Albino, Nembro, Alzano e Seriate, il conteggio è a quota 793.Da Corriere Tv del 31/3/2020

Il 31 marzo 2020,Fabio Terzi,sindaco di Albino,dichiara nel corso di un' intervista rilasciata al Corriere Tv che a seguito di un' analisi condotta con i funzionari dell'anagrafe  ha rilevato una forte discrepanza tra i dati ufficiali ed i dati reali  che non consente di stabilire la reale causa di morte di 90 concittadini.

Con la presente petizione chiediamo al sindaco di Albino di attivarsi,quale massima Autorità sanitaria comunale,per ottenere le cartelle cliniche o ogni altro documento utile a determinare le cause di morte di tutti i suoi concittadini.