PETIZIONE CHIUSA

MORATORIA SU LA FABBRICA DEL VAPORE MILANO

Questa petizione aveva 1.703 sostenitori


“…Trattando linguaggi artistici e tecnologici che si evolvono in modo esponenziale, il contributo di generazioni che vantano una preziosa e lunga sapienza informativa e operativa, che hanno acquisito una sensibilità per aprirsi in direzioni inedite, che partecipano a comunità e a modalità comunicative inimmaginabili solo qualche tempo fa, il loro contributo è essenziale. Senza di esso e senza un dialogo fitto con questa nuova forma di “sapienza rapida”, nessun sapere sarebbe possibile. Così come sarebbe un abbaglio pensare di rinunciare a quel concetto di “anteriorità”, di venir prima, interpretato da coloro che già da tempo operano, che porta con sé una conoscenza e un’esperienza di percorso più lento e sedimentato, ma altrettanto prezioso ingrediente, per combinare l’alchimia di una crescita formativa…” (Paolo Rosa, “Habitat luminosi” da ARTE e MEDIA)

Su questo principio le sottoscritte Associazioni Culturali, Società ed Operatori della cultura che operano da alcuni anni alla Fabbrica del Vapore  mettendo la loro competenza ed esperienza a disposizione dei giovani e della cittadinanza, chiedono ai cittadini di firmare una petizione rivolta all’Amministrazione Comunale, per avviare un confronto sul futuro della Fabbrica del Vapore, e perché non si disperda un patrimonio di competenze, servizi, archivi, collaborazioni, frutto di un lungo lavoro su tematiche fondamentali per una grande area metropolitana come la nostra.

Momenti per lo sviluppo della creatività giovanile, azioni di multidisciplinarietà, contaminazioni in campo artistico, residenze per artisti, didattica ed avviamento al lavoro, percorsi esperienziali, workshop professionali, mostre ed esposizioni, sono stati in questi anni i punti di forza  della nostra presenza in questa sede che ha avuto riscontri positivi sia a livello nazionale che internazionale diventando un’eccellenza capace di competere con analoghi centri delle capitali europee.

Ora questo grande patrimonio di esperienza culturale rischia di essere disperso  con la mancata stipula delle concessioni in via definitiva ai laboratori vincitori del Bando internazionale originario.

Chiediamo all'Amministrazione una moratoria sull'assetto della Fabbrica del Vapore,  aprendo un tavolo di confronto per trovare insieme soluzioni che salvaguardino questo patrimonio. 

Comunicato Stampa FDVLAB

Ranuccio Sodi
Presidente Associazione Culturale FdVLab
(Laboratori della Fabbrica del Vapore)

A nome di:
Associazione Culturale Italiana mici Cinema d’ESSAI (AIACE)
Associazione Culturale AIEP
Accademia del Gioco Dimenticato
Associazione Laboratorio DAGAD
Associazione Culturale Ilfischio.doc
Associazione Culturale FDVLab “Progetto Residenze per Artisti”
MACCHINAZIONI TEATRALI società cooperativa
Associazione Culturale PROCESS
ONEOFF-Industreal srl
RAM srl
SHOW BIZ Visual Communications srl
STUDIO AZZURRO PRODUZIONI srl

Ufficio stampa e Relazioni pubbliche 54words
c/o Fabbrica del Vapore
via Procaccini, 4
20154 Milano
Tel +39 0236513132 – 0236513235
info@54words.net

FDVLAB – Laboratori Fabbrica del Vapore
c/o Fabbrica del Vapore
via Procaccini, 4
20154 Milano
Tel. +39 392 9965 885
segreteria@fdvlab.org
www.fdvlab.org



Oggi: FDVLAB conta su di te

FDVLAB Associazione Laboratori Fabbrica del Vapore ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "SINDACO COMUNE DI MILANO GIULIANO PISAPIA: MORATORIA SU LA FABBRICA DEL VAPORE MILANO". Unisciti con FDVLAB ed 1.702 sostenitori più oggi.