No al mercato a Chivasso durante l'emergenza

No al mercato a Chivasso durante l'emergenza

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Carlotta Di Cretico ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Sindaco Claudio Castello

I Cittadini di Chivasso che firmano questa petizione lo fanno perché, proprio nel momento più delicato in cui il numero di casi accertati di Covid-19 è aumentato in Piemonte, ritengono che organizzare la riapertura del mercato sarebbe dannoso per la comunità nonostante le misure di sicurezza.

I cittadini possono reperire beni di prima necessità nei negozi di alimentari e nei supermercati e pertanto biasimiamo le ragioni di questa decisione del Sindaco Claudio Castello: il mercato, seppur controllato, favorisce l'assembramento e l'affluenza anche all'esterno del perimetro controllato e quindi favorisce il contagio.

I sindaci di altri comuni piemontesi si sono attivati per la distribuzione di mascherine protettive e per la semplificazione dell'accesso ai beni e servizi di prima necessità e pertanto chiediamo che il Comune di Chivasso adotti misure più stringenti volte alla tutela della salute dei cittadini.

Ci auguriamo che il Sindaco Claudio Castello tenga conto di questa petizione e che voglia tutelare la salute e la sicurezza dei suoi concittadini chiedendo "a tutti di stare a casa, così assisteremo a un graduale rallentamento del contagio del quale abbiamo i primi segnai", in linea con il pensiero di Cirio.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!