BASTA BUONI PASTO TRUFFA - SOLDI VERI IN BUSTA PAGA DEL LAVORATORE

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Perché é inconcepibile che non si possa inserire in busta paga l’importo dei buoni pasto senza alcuna tassazione.

Perché alla pubblica amministrazione, oltre ai costi di  contabilità e distribuzione ai dipendenti,  questo servizio costa miliardi in appalti e convenzioni con società terze che si rifanno sui commercianti che a loro volta si rifanno sul pasto fornito al lavoratore.

Perché tagliando questi costi forse si riesce ad aumentarne il valore.

Perché  il valore del buono pasto è ridicolo e non tiene conto del costo della vita.

Perché Sono aumentati gli esercenti che alla cassa espongono il cartello “NON SI ACCETTANO BUONI PASTO ”.

Perché se l’azienda  non paga gli esercenti, questi si rifiutano di fornire il servizio.

Perché  i buoni pasto non spendibili invece di essere cibo diventano INUTILI PEZZI DI CARTA NELLE MANI DI CHI LAVORA.

Perché il valore del ticket non tiene conto del costo della vita  e certamente non corrisponde alla volontà contrattuale di garantire al dipendente un "SERVIZIO SOSTITUTIVO DELLA MENSA".

Perché i dipendenti sono scontenti.

Perché i commercianti sono scontenti.

Perché se paghi con i ticket sembra che ti facciano un piacere.

Perché devi avvertire prima che paghi con il ticket.

Perché qualcuno non ti dà il resto.

 

 

 

 



Oggi: roberto conta su di te

roberto coppo ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Silvio Berlusconi: BASTA BUONI PASTO TRUFFA - SOLDI VERI IN BUSTA PAGA DEL LAVORATORE". Unisciti con roberto ed 31 sostenitori più oggi.