Inaspriamo le pene per i piromani che ogni anno distruggono ettari di vegetazione!

Inaspriamo le pene per i piromani che ogni anno distruggono ettari di vegetazione!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Elvira Dragonia Vernengo ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Roberto Cingolani (Ministro per la Transizione Ecologica) e a

Ogni anno puntuali ed indisturbati i piromani, generica definizione che racchiude tutti quegli individui,che per interessi personali,o autentica deviazione mentale appiccano fuochi, generalmente  con effetti devastanti per l'ambiente e la collettività!

Nella  nostra Penisola è in atto un attacco continuo da parte di ecocriminali ed ecomafiosi nei confronti dell’ambiente e della natura.

Gli incendi che scoppiano e che divorano ettari ed ettari di vegetazione, sono quasi sempre di matrice dolosa.

Nella notte del 2 di agosto 2019  nella provincia Palermo sono stati appiccati oltre una ventina di incendi di grandi proporzioni che hanno coinvolto decine e decine di persone, turisti e residenti, costringendole a fuggire per mettersi in salvo.

Molti gli intossicati,decine le ambulanze destinate ai soccorsi.

Sembra un bollettino di guerra!

Poco o nulla è stato realmente fatto, per contrastare un fenomeno che cresce ogni anno in maniera esponenziale, e che ogni anno si ripresenta puntualmente con tutti i suoi drammatici effetti.

Alberi, persone,animali, autovetture,case  vengono letteralmente divorati dalle fiamme appiccate volontariamente,  nelle giornate più ventose durante la stagione estiva caratterizzata, da una consistente  presenza di vegetazione  secca che fa da combustibile...

Il copione si ripete ogni anno fedelmente.

Nonostante vi sia una legge quadro del 21 novembre 2000 la n°353 che parla di previsione prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi, il fenomeno è in  drammatica crescita.

L'articolo 423 Bis del codice penale prevede pene per chi appicca incendi boschivi che vanno dai 4 ai 10 anni.

.Evidentemente  tali disposizioni,visto il numero di incendi appiccati volontariamente , risultano nel complesso insufficienti a far desistere i piromani dalle loro pratiche criminali.  

Ingente è il dispiego di mezzi e di uomini.

Vigili del fuoco impegnati strenuamente in operazioni pericolosissime ,ma anche le forze di polizia, i carabinieri, il ricorso all'uso dei  Canadair aerei serbatoio che spengono gli incendi versandovi sopra l' acqua.raccolta in mare.

Tutto questo, per gli interessi occulti  di pochi delinquenti,individui senza scrupoli.

Poiché la prevenzione necessaria a contrastare efficacemente il fenomeno, presenta tempi di realizzazione lunghi, è necessario in questa fase di estrema urgenza agire sulla repressione, inasprendo in maniera significativa,  le pene previste per chi compie questi crimini, autentici attentati alla sicurezza e al futuro  di ognuno di noi.

Chiediamo  pene più severe!

 

 

Elvira Dragonia Vernengo 

Rappresentante di Palermo Ambiente

Sos Emergenze Alberi a Palermo 

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!