Olanda, cambia strada! The Netherlands, change step!

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Per far cambiare all'Olanda le decisioni in sede di Commissione Europea - To make The Netherlands change decision within the European Commission

 

Da/from: Giovanni Bacchi - Inverigo; Brenda Hinde - Milano; Marco Nahmias - Milano; Alessandra Rossi - Pescara;  Valeria Zanella - Milano

 

Gentile Signor Rutte,

Chi Le scrive vuole manifestare tutto il proprio sconcerto e delusione per la posizione che il Vostro governo sta tenendo in sede di Commissione Europea e di Eurogruppo per la soluzione della drammatica crisi economica e sociale derivante dall’epidemia di COVID19.

Siamo stupefatti soprattutto dall’atteggiamento di tornaconto nazionale che la vostra posizione rispecchia. Siete parte di un’unione di stati che ha permesso al vostro Paese di crescere e prosperare, anche sfruttando situazioni a voi favorevoli, quali la concorrenza fiscale che ha drenato basi imponibili di altri partner europei.

L’Unione Europea è nata dalle ceneri della Seconda Guerra Mondiale, che ha causato anche alla vostra nazione immensi dolori e perdite umane e materiali. Una guerra che ha trovato il suo seme proprio nell’avidità delle nazioni vincitrici del primo conflitto mondiale, che portando alla fame il popolo tedesco ha generato il nazismo e tutto quello che ne è seguito.

La Storia deve essere maestra, e non solo un vago ricordo del passato.

Il messaggio più forte che la tragedia del COVID19 ci ha trasmesso è che questo sistema economico e sociale basato sugli egoismi non funziona. Che lo sfruttamento estremo delle risorse umane e materiali ci sta portando alla catastrofe, che l’emergenza climatica, come le pandemie, sono fenomeni che solo scelte politiche lungimiranti e cooperative possono prevenire e contenere.

Voi, con la vostra posizione di rigida intransigenza, non fate che perpetrare uno schema perdente, dove il cinismo è padrone, dove l’oro alla fine si trasformerà in sterco.

La distruzione della casa comune europea si sta avvicinando sempre più, grazie alla miopia e all’inazione di politici incapaci di governare i fenomeni globali a beneficio delle generazioni presenti e future.

Se ci si arriverà non ci saranno vincitori, ma solo sconfitti. E non sarà una sconfitta marginale, ma drammatica.

Chiediamo quindi al governo da Lei presieduto di rivedere le proprie posizioni, facendo prevalere quei valori di solidarietà che devono essere le fondamenta della casa comune europea, senza i quali la pace, la prosperità ed il progetto europeo andranno irrimediabilmente perdute.

________________________________________________________________

Dear Mr. Rutte,

We are writing you to express our bewilderment and dismay for the position that your government has taken within the European Commission and the Eurogroup regarding how to cope with the dramatic economic and social crisis caused by COVID19 pandemic.

We are astonished witnesses of the national gain that your viewpoint implies. You are part of a Union that nurtured your country growth and prosperity, also exploiting conditions favorable to your country, such as fiscal competition that has drawn tax base from other European economies.

The European Union arose out of the ashes of the Second World War, that inflicted, to your nation too, great pain and massive loss of lives and resources. A war that stemmed from the greed of the nations that prevailed in the first world conflict, reducing to hunger the German people and thus laying the foundations for Nazism spread and its catastrophic consequences. History should be our teacher, not just vague memory of the past.

The strong message conveyed by COVID19 emergency is that the social and economic system purely based on self-interest does not work. The unlimited human and material resources exploitation is leading us to disruption; the climate emergency, along with pandemics, are issues that can only be prevented and tackled by means of cooperative farsighted policies.

With your unnegotiable intolerant position, you are applying once again a losing scheme, dripping cynicism that in the end will turn gold into lead. The destruction of our European “home” is behind the corner, owing to the lack of vision of some politicians and their inability to address global challenges for the benefit of present and future generations. If we will experience it, there will be no winners, just losers. And it will not be a marginal loss, but a dramatic one.

We therefore apply to your government to review your position, so that the key values of brotherhood and sharing that should be at the core of the European Union will not be lost and, with them, the European dream as well as peace and prosperity for all of us.