SONO CELIACO E VOGLIO SCEGLIERE

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


ALIMENTI SENZA GLUTINE DECRETO MINISTERIALE  10 AGOSTO 2018 

Mi presento : sono Fulvio Natale titolare dell’azienda Rarifarm s.r.l. Da oltre venti anni mi occupo della commercializzazione di  alimenti senza glutine. Come è ovvio lo scopo della mia azienda è creare utili, che rappresentano per un imprenditore la retribuzione del proprio lavoro. Ma oltre a questo, la molla che mi ha convinto 20 anni fa ad intraprendere questo percorso, è stata l’intenzione di ravvivare un mercato che vedeva una sola azienda rappresentarne circa il 90%.

Non nascondo i successi economici, ma allo stesso tempo e consentitemi con maggiore soddisfazione, mi piace sottolineare alcuni successi di natura diversa da quelli di bilancio:

  • Anno 2002 introduciamo gli alimenti surgelati senza glutine nelle farmacie italiane.
  • L’anno dopo ad una manifestazione dell’ AIC Puglia presentiamo il primo cono gelato confezionato gluten-free, (magari qualcuno lo ricorda GLUTEN-STOP). Vi assicuro , vedere un bambino commuoversi perché per la prima volta mangiava un cono gelato simile a quelli glutinosi è stata una delle più grandi soddisfazioni della mia vita lavorativa.
  • Anno 2003 comincia la distribuzione di alimenti gluten free a marchio  Galbusera.
  • Negli anni successivi , grazie alle nostre capacità distributive, altre aziende del mercato tradizionale  come  Pescanova, Rummo, Saiwa, Buitoni entrano nelle farmacie italiane, dando uno scossone al mercato che oggi, rispetto a 20 anni fa, offre ai celiaci un’ampia scelta in termini di gusto e prezzi.

Per quello che precedentemente ho descritto non posso essere contento che dopo tanti sforzi un  Decreto Ministeriale  limiti nuovamente le scelte alimentari dei celiaci.

Ho approntato un ricorso al Presidente della Repubblica perché venga rivisto il Decreto e vengano riconosciuti i diritti della mia azienda e di conseguenza anche quelli dei celiaci. 

Affinché il mio ricorso possa dare i frutti sperati ho bisogno del sostegno di chi, come me, pensa sia ingiusto limitare la scelta dei celiaci. Purtroppo la posizione ufficiale dell’ AIC è di apprezzamento del Decreto oggetto del mio ricorso quindi, per indirizzare a nostro favore  la valutazione dell’organo competente   vi chiedo di essere tanti e di  esprimere il vostro giudizio sottoscrivendo questa petizione.

Grazie

Fulvio Natale