Strage ThyssenKrupp, immediata consegna all'Italia dei due manager tedeschi ancora liberi

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


L’ex AD della ThyssenKrupp Acciai Speciali Harald Espenhahn e l’ex consigliere Gerald Priegnitz, condannati in via definitiva il 13 maggio 2016 per omicidio colposo plurimo al termine del processo per il rogo allo stabilimento di Torino in cui, tra il 5 e il 6 dicembre 2007, morirono sette operai, sono ancora liberi. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha chiesto al suo omologo tedesco che la Germania dia esecuzione al verdetto.
Per Espenhahn, condannato a nove anni e otto mesi di reclusione, e Priegnitz, condannato a sei anni e tre mesi, è stata chiesta l’estradizione in Italia, ma questa è stata dichiarata non ammissibile in quanto sono entrambi di cittadinanza tedesca.
In Germania, in base ai loro codici, Espenhahn e Priegnitz non sconteranno le pene stabilite dai giudici italiani



Oggi: Gloria conta su di te

Gloria Puccetti ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Andrea Orlando, Ministro della Giustizia Roberto Fi: Strage ThyssenKrupp, immediata consegna all'Italia dei due manager tedeschi ancora liberi". Unisciti con Gloria ed 304 sostenitori più oggi.