PETIZIONE PER LO SNELLIMENTO DELLE PRATICHE INPS PENSIONE ACCOMPAGNO INVALIDI CIVILI

PETIZIONE PER LO SNELLIMENTO DELLE PRATICHE INPS PENSIONE ACCOMPAGNO INVALIDI CIVILI

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Maura Calcagni ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Sergio Mattarella (Presidente della Repubblica Italiana)

Esimio Presidente,
vorrei sottoporle un'ulteriore emergenza che sta emergendo e che sto provando sulla mia pelle voglio condividere con voi una battaglia che credo sia comune a molti di noi invalidi civili.
Le scrivo per segnalarle la mia situazione, che credo purtroppo sia comune ad altri come me. Sono una malata oncologica,ho un tumore al seno, a novembre 2018 mi è stata riconosciuta l'invalidità al 100% senza accompagno. Ho immediatamente fatto ricorso per l'accompagno, ricorso vinto con sentenza di settembre '19, omologa di dicembre '19 e notifica all'inps di gennaio '20.
Essendo un lavoratore autonomo, che, ovviamente, non aveva più possibilità di produrre, ho affrontato un anno e mezzo di estreme ristrettezze. A tutt'oggi, nonostante diversi solleciti da parte del mio avvocato, e le mail che, alla disperata ho avuto con l'inps  oggi 1 aprile, non sono stati erogati gli arretrati nè il compenso mensile, nonostante la risposta di domenica scorsa nella quale mi si assicurava "Provvederemo al piu' presto alla sua liquidazione ."

Come me, tantissimi malati gravi, si confrontano con le lungaggini e i ritardi dell'INPS. Come me molti aspettano quei "soldini" perchè di "soldini" si tratta per sopravvivere a situazioni davvero pesanti. Purtroppo avevo già percorso lo stesso iter per mia mamma (con demenza senile grave) e per ottenere i pagamenti sono passati quasi due anni.
Mi rendo conto che il Virus oggi ha preso la completa attenzione, ma credo che sia doveroso, non dico accelerare, ma almeno SBLOCCARE immediatamente le tante pratiche già confermate che giacciono per mesi sulle scrivanie dell'INPS

Vero, poi pagano tutti gli arretrati, ma i malati hanno bisogno di quei soldi QUANDO STANNO MALE.

AL DANNO SI AGGIUNGE ORA LA BEFFA! IN QUANTO ESSENDO UN PAGAMENTO IMPOSTO DA SENTENZA I TERMINI DI PAGAMENTO SONO SOSPESI DAL PRIMO DECRETO DI CONTE

Certa che prenderà a cuore il nostro problema mi scuso per la lungaggine e la ringrazio per l'attenzione,
Con stima Maura Calcagni,

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!