NASCE IL MOVIMENTO DEGLI ANGELI. STOP ALLO STERMINIO DEI CANI RANDAGI IN SICILIA.

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.


Il 25 febbraio 2018 eravamo a Sciacca - e in altre piazze italiane - per piangere i nostri  27 cani trucidati (e altri 20 dispersi) il 15 febbraio in questa cittadina. Al concludersi della nostra pacifica manifestazione arrivava notizia che a Licata, altra città dell'Agrigentino, si stava consumando un'ulteriore straziante strage di randagi le cui proporzioni sono ancora da definire: decine di cani risultano dispersi. Recentemente, inoltre, ci sono stati numerosi casi di randagi avvelenati nella Valle dei Templi, altri a Palermo, Catania, Siracusa, Trapani, Caltanissetta, .... Non abbiamo più lacrime da versare. Stanno ammazzando tutti i randagi in Sicilia. Questo sterminio di cani diviene, a questo punto, un'emergenza senza precedenti in Italia che senza sterilizzazioni dei randagi e pene certe  dei criminali di tali atti non potrà mai essere arginata. Mi propongo come portavoce di un rivoluzionario e pacifico movimento inno all'amore e al rispetto assoluto per il miglior amico dell'uomo: il Movimento degli Angeli. L'omicidio di esseri indifesi è un'azione tanto efferata quanto vile. È un avvertimento a chi difende la vita. Mi propongo come portavoce di migliaia di cittadini italiani firmatari di questa petizione che in questi terribili giorni stanno soffrendo e piangendo perché si rendono conto di essere impotenti davanti al perpetuarsi di un vero crimine a danno di animali senzienti e capaci di provare sentimenti. Per tali ragioni chiedo udienza al Signor Presidente della Repubblica affinché possa prendere in considerazione questa petizione popolare volta a porre termine a questo massacro.

Firmato Ignazio Li Vigni.  

AGGIORNAMENTO "Non c’è pace per gli animali in Sicilia dove continua l’ondata di orrore. Dopo il recente e drammatico caso di Sciacca (Agrigento), dove decine di randagi sono stati avvelenati, a Rosolini (Siracusa) quattro cani randagi sono stati trovati impiccati. Altri avvelenamenti invece si sono verificati a Paternò, in provincia di Catania, dove hanno perso la vita alcuni cani di proprietà. Negli ultimi giorni diversi randagi sarebbero stati avvelenati anche a Licata, sempre in provincia di Agrigento." www.lastampa.it 27/02/2018

Firma anche la petizione su change per i poveri gatti murati vivi il 6 aprile 2018 presso l'arcivescovato di Pisa.

https://urly.it/346b

Segui il Movimento su

http://movimentodegliangeli.it

 



Oggi: Ignazio conta su di te

Ignazio Li Vigni ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sergio Mattarella: MOVIMENTO DEGLI ANGELI. MASSACRO RANDAGI ANCHE A LICATA. STOP ALL'OLOCAUSTO IN SICILIA". Unisciti con Ignazio ed 16.768 sostenitori più oggi.