Fuori il Re Soldato! L'Italia non dimentica...

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Il 2 Giugno del1946 l'Italia ha detto ufficialmente no alla monarchia sabauda: rea di aver avvallato una pace mutilata che divise la nazione e di aver permesso vent'anni di dittatura repressiva conclusasi con una guerra devastante che rase al suolo il paese. L'esilio della salma dell'uomo che tante pene addusse all'Italia ci sembra il minimo, tenendo conto dei tanti lutti e delle sofferenze che egli portò alle famiglie di tanti italiani.
Pertanto chiediamo alle autorità competenti di non permettere che la memoria storica venga meno e che questa decisione, a nostro parere offensiva nei confronti dei cittadini, venga revocata riconsiderando di riportare la salma di Vittorio Emanuele III all'estero.

Nonostante noi stessi possiamo capire il disagio degli eredi di casa Savoia nel sapere sepolta in un paese straniero la salma di un proprio caro, siamo dell'idea che essi siano fortunati rispetto alle tante famiglie i cui cari furono vittime delle scellerate scelte del re soldato e che oggi riposano dispersi ed ignoti in terre lontane.



Oggi: Lorenzo Incorvaia conta su di te

Lorenzo Incorvaia Riccardo Cucco ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sergio Mattarella: Fuori il Re Soldato! L'Italia non dimentica...". Unisciti con Lorenzo Incorvaia ed 9 sostenitori più oggi.