Firma il documento dell'ITT MARCO POLO di FIRENZE sul Decreto Sicurezza

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


“IL DECRETO SICUREZZA CAMBIA LA SOCIETA’ PER LA QUALE LAVORIAMO”

Un documento della Comunità Scolastica dell’ITT “Marco Polo” di Firenze

 La Comunità Scolastica dell'ITT Marco Polo di Firenze, lavora per includere, per creare uguaglianza, unità e amicizia fra tutte le ragazze e i ragazzi della scuola, qualunque sia la loro provenienza o condizione.
A questo vogliamo educarli: a non avere paura di chi è nuovo, ad abbattere gli stereotipi e i pregiudizi, a riconoscere negli altri la comune umanità. Il periodo storico non ci rende il compito facile.
E' fallito vergognosamente il progetto di cittadinanza per i nuovi Italiani: i migranti sono additati come la causa di tutti i mali e di tutti i disagi.
Perfino chi dà aiuto subisce una repressione che era difficile immaginare fino a poco tempo fa.
La nostra scuola ha aderito alla rete delle scuole Penny Wirton e il pomeriggio offre lezioni gratuite di lingua italiana aperte a tutti i migranti che ne abbiano necessità.
Oggi dunque è il nostro lavoro quotidiano di educatori che si sente offeso dai provvedimenti del cosiddetto "decreto sicurezza" già approvato dal Senato.

Tagliare i fondi per l’integrazione e i corsi d’italiano è la dimostrazione chiara di un progetto che nasce dall’idea di tenere i migranti separati dalla nostra società, come fossero essere umani di serie B da tenere ai margini e da allontanare il prima possibile; la riduzione dei posti con la conseguenza chiusura di molti progetti SPRAR – esempi virtuosi di integrazione e di accoglienza diffusa di piccoli gruppi – è la conseguenza distruttiva di questa idea.

 Il diritto d' asilo è sancito dall' art.10 della Costituzione e non si può limitare per decreto; così come non si possono trattare i richiedenti asilo come se la loro stessa condizione di stranieri in fuga li rendesse colpevoli e pericolosi. Ne è esempio l’inaccettabile circolare della Prefettura di Firenze che istituisce coprifuoco e controlli personali per gli ospiti dei centri di accoglienza. Vediamo disegnarsi un nuovo razzismo di Stato.

La Comunità Scolastica dell'ITT Marco Polo esprime la propria solidarietà con i migranti e con i rifugiati, sta dalla parte di chi li salva in mare e di chi lavora con loro, tutti i giorni, per farli diventare nostri concittadini con pari dignità e diritti.

Continueremo ad operare come stiamo facendo, perseguendo l’idea che la scuola pubblica sia la scuola di tutti e di tutte e il senso del nostro lavoro continuerà ad essere ispirato ai valori di accoglienza, uguaglianza, umanità e giustizia sanciti dalla Costituzione e alla base di una società civile. 



Oggi: Comunità Scolastica ITT Marco Polo di Firenze conta su di te

Comunità Scolastica ITT Marco Polo di Firenze ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sergio Mattarella: Firma il documento dell'ITT MARCO POLO di FIRENZE sul Decreto Sicurezza". Unisciti con Comunità Scolastica ITT Marco Polo di Firenze ed 2.652 sostenitori più oggi.