PETIZIONE CHIUSA

AIUTARE CON PRIORITA' GLI ITALIANI UNA MADRE DISPERATA

Questa petizione aveva 108 sostenitori


Chiedo aiuto al popolo sovrano ed alle istituzioni, mi appello agli articoli che la Costituzione italiana custodisce, per la tutela dei diritti primari di ogni individuo.
Sono una donna e cittadina Italiana, vivo da anni in una casa popolare patrimonio del Comune di Roma, a Cinecittà, una casa abbandonata da anni, sono venuta a conoscenza di questo nella disperata ricerca di un alloggio per me ed i miei bambini, non potendo permettermi un affitto e non avendo dove vivere ho colto l’opportunità per la tutela dei miei figli piccoli, ho anche due animali dai quali mai vorrei separarmi, sto malissimo non vivo più e provo dolore nel guardare gli occhi dei miei figli che mi interrogano spaventati, chiedo diritto di vivere dignitosamente, ma non gettatemi nella disperazione.
Mi appello disperatamente a tutti voi, aiutatemi.
Art. 2.La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.
Art. 3.Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.



Oggi: Monica conta su di te

Monica ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sergio Mattarella: AIUTARE CON PRIORITA' GLI ITALIANI UNA MADRE DISPERATA". Unisciti con Monica ed 107 sostenitori più oggi.