Abroghiamo l'obiezione di coscienza per medici e farmacisti

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Nonostante nel nostro paese il diritto all'interruzione volontaria di gravidanza sia sancito dalla legge 194, che garantisce alla donna la facoltà di abortire entro 90 giorni di gestazione in sicurezza e legalità, la realtà è molto diversa. Le alte percentuali di medici obiettori causano molto spesso lunghe liste d'attesa e addirittura possono costringere le donne a spostarsi in altre regioni con tassi di obiezione più bassi spingendole a sottoporsi a vere proprio odissee per poter esercitare un proprio diritto, con ovvie ricadute sulla psiche e sulla salute. Perfino il comitato per i diritti umani dell'ONU è intervenuto recentemente sulla questione esprimendo preoccupazione per il consistente numero di medici obiettori e per il fenomeno degli aborti clandestini, dai 12 mila ai 15 mila l'anno. Secondo i dati del Ministero della Salute divulgati nell'aprile 2016, in alcune regioni come il Molise si ha addirittura il 93,3% di medici obiettori. La Basilicata registra il 90,2%, la Sicilia lo 87,6%, il Lazio lo 80,7%, il veneto il 76,2%. Ma l'obiezione di coscienza non riguarda soltanto ginecologi o il personale medico. Si segnala un preoccupante fenomeno di rifiuto dei farmacisti di fornire la cosiddetta pillola del giorno dopo o dei 5 giorni dopo, pur trattandosi di contraccettivi di emergenza e non di farmaci abortivi. L'agenzia italiana del farmaco ha abolito l'obbligo di ricetta per il loro acquisto per le maggiorenni, mantenendolo solo per le minorenni. Il rifiuto di questi farmacisti è dunque un atteggiamento prevaricatore e illegale che ha lo scopo di decidere arbitrariamente della vita e del corpo di una donna in base alle proprie credenze religiose ed etiche. Per questo chiediamo che venga abrogata per legge l'obiezione di coscienza per medici e farmacisti.



Oggi: Gabriele conta su di te

Gabriele Repaci ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Sergio Mattarella: Abroghiamo l'obiezione di coscienza per medici e farmacisti". Unisciti con Gabriele ed 17 sostenitori più oggi.