Raccolta firme per imporre la riscossione di quanto evaso da parte del Vaticano al italia

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Raccolta firme per imporre allo Stato Italiano la riscossione delle tasse dovute, sia passate che presenti che future "qual'ora il Vaticano abbia fondi a sufficenza per pagare il debito",evase "omesso il pagamento del ICI pari a 5 miliardi/anno",dalla costituzione della repubblica italiana nei giorni in cui si voto domenica 2 e lunedì 3 giugno 1946, con un totale di cittadini votanti a favorevoli alla costituzione della repubblica pari a 12 717 923, e 10 719 284 favorevoli alla monarchia.

Il quale Vaticano su suolo Italiano al 2019 con un inchiesta di Mario Giordano "Giornalista" il Vaticano su territorio italiano possiede 118 mila unita tra edifici,terreni,appartamenti ed altro con un evasioni pari a 368.65 miliardi,cifra ottenuta nel seguente modo 73 anni x 5 miliardi/anno + interessi del 1% sul totale.

In oltre si intima lo stato Italiano di sequestrare tutti i beni in possesso del Vaticano incluso il Vaticano stesso "il Vaticano e' situato su suolo Italiano" e la sua banca ove il Vaticano non abbia fondi sufficenti per pagare il debito con lo Stato Italiano,sequestro di tutte le proprieta in stati esteri,e di cederne la proprieta di cui il Vaticano e' detentore nello specifico stato estero allo stato stesso.

Devono essere esclusi dalla cessione allo stato estero della proprieta edifici adibiti ad ossevatorio dello spazio,ove lo stato italiano dovra pagare regolarmente tutte le tasse dal momento in cui lo Stato Italiano ne diventera proprietario.