PETIZIONE CHIUSA

Difendiamo il diritto alla cura dei pazienti reumatici che si curano in Calabria.

Questa petizione aveva 484 sostenitori


Il Decreto n.30 del 3 marzo 2016 del Commissario ad Acta della Regione Calabria , relativo alla organizzazione delle reti assistenziali, ha sancito l'attribuzione di 40 posti di degenza ordinaria per la Reumatologia, 30 dei quali ad una struttura privata di Cotronei (provincia di Crotone), lasciando sguarniti gli altri presidi ospedalieri. Inoltre non si è tenuto conto degli standard di cura previsti.

Di conseguenza, APMAR, in data 18 aprile, si è mobilitata per difendere il diritto alla cura delle persone affette da patologie reumatiche che si curano in Calabria. Da ciò, in data 21 aprile, è scaturita l'interrogazione parlamentare scaricabile al link sotto riportato:

http://www.apmar.it/informazioni/attivita-dell-associazione/item/apmar-in-difesa-del-diritto-alla-cura-delle-persone-con-malattie-reumatiche-calabresi

Vogliamo ristabilire equità nella erogazione delle cure! Chiediamo dunque che venga abolito il DCA n 30 del 3 marzo 2016 e che si proceda ad una ridistribuzione razionale dei posti letto e degli ambulatori di reumatologia, che tenga conto delle reali esigenze degli utenti/pazienti. 



Oggi: ASSOCIAZIONE PERSONE CON MALATTIE REUMATICHE conta su di te

ASSOCIAZIONE PERSONE CON MALATTIE REUMATICHE ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "segreteriaministro@sanita.it: Difendiamo il diritto alla cura dei pazienti reumatici che si curano in Calabria.". Unisciti con ASSOCIAZIONE PERSONE CON MALATTIE REUMATICHE ed 483 sostenitori più oggi.