Fermiamo la strage di alberi in atto a San Marino!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Firma anche tu per fermare la completa desertificazione di via Paolo III e scongiurare l’inutile abbattimento di altri alberi storici tra cui un acero e un bellissimo cedro del Libano. Il destino di questi alberi sembra purtroppo essere già stato scritto, essi verranno sacrificati per far spazio al nuovo Palazzo del Turismo così come la stessa Segreteria al Territorio ha annunciato in un comunicato. Come se il centro storico non avesse già pagato un prezzo altissimo dopo il taglio dei pini marittimi avvenuto sempre in via Paolo III, oggi diventata un luogo desolante da percorrere a piedi. Paradossalmente l’incarico di disegnare il nuovo piano regolatore, che verrà presentato a breve, è stato affidato dalla Repubblica all’architetto Stefano Boeri, noto per la sua passione dei boschi in città. Se vogliamo che la Repubblica sia un luogo migliore in cui vivere è necessario passare immediatamente dalle parole ai fatti, abbandonando i semplici slogan.

Iniziativa del quotidiano sammarinese REPUBBLICA SM