Vittoria confermata

Scarcerazione Fabrizio Pellegrini, malato di fibromialgia

Questa petizione ha creato un cambiamento con 11.005 sostenitori!


Questa è la sua storia, che riassume tragicamente l’eredità di contraddizioni lasciateci da decenni di politiche proibizioniste. Pellegrini è un pianista di 47 anni, malato di fibromialgia, che si trova in carcere da oltre un mese per aver coltivato alcune piante di cannabis nel suo appartamento.

La patologia da cui il suo corpo è affetto è connotata da una sofferenza cronica del sistema immunitario, che negli stadi avanzati, porta all’erosione di tutte le articolazioni, con un dolore incessante, e la conseguente impossibilità di trovare una qualche forma di riposo: «Alcune volte passo interi giorni disteso sul pavimento, anche l’esile peso del mio corpo è insopportabile per la mia colonna vertebrale».

Uno spiraglio di speranza si apre quando incontra un medico che comprende la sua situazione e gli prescrive della canapa terapeutica.

Quasi per caso, alcuni anni fa, Pellegrini si accorge che l’assunzione di cannabis gli consente di recuperare una maggiore mobilità e un po’ di sonno. Ma rivolgersi al mercato illegale vorrebbe dire avere un prodotto di pessima qualità e oltretutto assai costoso.

Ecco, i legislatori dovrebbero sempre considerare che le norme che vanno ad approvare, o che vanno ad abrogare, si incarnano poi nella vita sociale e nei corpi delle persone in carne e ossa. Per esempio in quella di Fabrizio Pellegrini che aspetta disteso sul pavimento di una cella del carcere di Chieti.

 Firmate per la scarcerazione di Fabrizio Pellegrini.



Oggi: MARIANNA conta su di te

MARIANNA GENTILE ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Scarcerazione Fabrizio Pellegrini, malato di fibromialgia condannato a 2 anni per uso cannabis a scopo terapeutico". Unisciti con MARIANNA ed 11.004 sostenitori più oggi.