Salviamo la tomba di Mario Quartaroli e quelle dei martiri della prima guerra mondiale

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Nel provvedimento del 7 Agosto 2017 del Comune di Forlì relativo alla decadenza delle concessioni in uso di tombe in stato di abbandono per incuria del Cimitero Monumentale vi è compresa anche quella di Mario Quartaroli, morto nel 1917. L'impiegato forlivese prese parte al primo conflitto mondiale come tenente di fanteria morendo sul campo e guadagnandosi la medaglia d'argento al valore militare. Meritò la decorazione in quanto: "Quale comandante di una compagnia, visto che una pattuglia nemica, presentatasi dal bosco antistante, poteva minacciare il Colonnello comandante del settore che in quel momento ispezionava la linea, alla testa di pochi uomini spontaneamente si slanciava fuori dalla trincea ed inseguiva l'avversario rimanendo colpito a morte. Mirabile esempio di coraggio e di devozione al superiore". L'evento è ricordato anche nella lapide del "tombino a raso G159"

Mario Quartaroli
Ragioniere
Tenente di Fanteria
Decorato con medaglia d'argento
Fulgido esempio di coraggio e devozione al superiore
Forlì 5 Ottobre 1890 - Monfenera 25 Novembre 1917

A lui è dedicata una strada prolungamento di viale Fulcieri Paolucci di Calboli (altro eroe della Grande guerra) oltre l'incrocio con via Medaglie d'Oro. Il suo sacrificio è ricordato anche nel sacrario dei caduti in Sant'Antonio Vecchio di Corso Diaz.
Quale italiano non vorrà conservata e onorata la tomba di un martire della prima guerra mondiale?
Riteniamo che alla scadenza della concessione in caso di assenza di familiari, le tombe dei defunti della Grande guerra dovrebbero essere prese in carico dal Comune o dallo Stato conservate e valorizzate come simboli della nostra identità nezionale.

La notizia è stata annunciata nell'articolo de Il Foro di Livio del 15 settembre 2017

Le fotografie sono proprietà dell'autore

 



Oggi: Giorgio conta su di te

Giorgio Pondi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Salviamo la tomba di Mario Quartaroli e quelle dei martiri della Prima guerra Modiale". Unisciti con Giorgio ed 279 sostenitori più oggi.