Salviamo i pini di Via Lanera a Matera.

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Da alcuni giorni la cittadinanza di Matera, capitale europea della Cultura 2019, ha appreso della esistenza di un progetto pubblico che prevede la realizzazione di una rotatoria stradale all’interno di un quartiere storico della città caratterizzato, oltre che dalla presenza di una scuola media, una scuola superiore, un campus universitario di prossima realizzazione, da una delle poche “pinete” della città. Non siamo contro le opere pubbliche, ma questo progetto pubblico  prevede l’ABBATTIMENTO di 86 pini d’Aleppo che costituiscono un patrimonio collettivo, unico, da salvaguardare e valorizzare. 

Siamo convinti che le esigenze di riqualificazione dell’area non siano compatibili con un’opera che riteniamo inappropriata, sproporzionata e dannosa per l’intera comunità poiché porterebbe allo snaturamento di quell'area, alla perdita di un patrimonio arboreo e culturale non facilmente riproducibile, ad un peggioramento delle condizioni ambientali e paesaggistiche.

Chiediamo che le autorità fermino questo progetto che nulla ha a che vedere con una Capitale della Cultura e che rappresenta invece un arretramento culturale che la città non merita. Chiediamo che non passi la sistematica violazione delle norme per cui anni di incuria e di abbandono del verde pubblico possano poi essere motivo per decretarne la morte. 

Chiediamo soluzioni alternative, non uno stop senza se e senza ma. 

Chiediamo che le istituzioni aprano un confronto serio e rispettoso della collettività e della partecipazione civica.

Chiediamo lo STOP di quest'opera per avviare in tempi brevissimi una vera riqualificazione, sostenibile, che vada ben oltre la realizzazione di una mera rotatoria stradale.

Firma per dire NO ALL’ABBATTIMENTO! 

 



Oggi: Cinzia conta su di te

Cinzia Scarciolla ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Salviamo i pini di Via Lanera a Matera.". Unisciti con Cinzia ed 3.900 sostenitori più oggi.