Aumentare pene per i detenuti chi aggrediscono un POLIZIOTTO PENITENZIARIO

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


La sentenza della Corte Costituzionale, scritta dal giudice Giorgio Lattanzi, che modifica d'autorità l'articolo 656 del codice di procedura penale, che finora fissava in tre anni la soglia. Poiché la «legge svuotacarceri» del 2013 ha portato a quattro anni il limite per ottenere i benefici carcerari, allora - afferma in sostanza la Consulta - è illogico che non si alzi allo stesso tetto il limite per aspettare a piede libero, anziché in carcere, la concessione dei benefici stessi. Invano l'Avvocatura dello Stato ha provato a spiegare che la diversità di trattamento «è frutto non di una casuale omissione del legislatore ma di una scelta dipendente dal maggior grado di pericolosità del condannato, desumibile dalla maggiore misura della pena che gli è stata inflitta» e che le questioni di incostituzionalità erano «inammissibili perché invasive della discrezionalità del legislatore». Niente da fare, per la Consulta il testo attuale della legge violava il principio di uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge: a prescindere dal reato commesso. Si sottolinea la necessità di inasprire le pene per coloro che aggrediscono gli agenti della Polizia Penitenziaria nell'esercizio delle loro funzioni 

Bisogna contrastare con fermezza questa ingiustificata violenza in danno dei rappresentati dello Stato in carcere e punire con pene esemplari chi li commette: penso ad un maggiore ricorso all’isolamento giudiziario fino a fine pena con esclusione delle attività in comune ai detenuti che aggrediscono gli Agenti e ad un altrettanto maggiore ricorso agli strumenti di coercizione per i ristretti più aggressivi e violenti, come, ad esempio, avviene negli Stati Uniti" a tutela delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria, che lavorano nella prima linea delle sezioni detentive completamente disarmati e senza tutela alcuna"





Oggi: Salvatore conta su di te

Salvatore Gagliani ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Salvatore Gagliani V. Segretario Provinciale del SAPPE: Aumentare pene per i detenuti chi aggrediscono un POLIZIOTTO PENITENZIARIO". Unisciti con Salvatore ed 299 sostenitori più oggi.