Diretta a Regierender Bürgermeister von Berlin, Spitzenkandidat der Berliner Abgeordnetenhauswahl 2016 Michael Müller ed a(d) 14 altri

Salvare il monumento nazionale “East Side Gallery”! No agli appartamenti di lusso in quella che fu la “striscia della morte”

0

0 hanno firmato. Arriviamo a 150.000.

Il muro di Berlino e la East Side Gallery sono parte del patrimonio culturale della città di Berlino e della Germania intera. Ciò che ne resta è ora minacciato dal progetto di costruire appartamenti di lusso su quella che fu la “striscia della morte”. Dentro e fuori la rete si intensifica la protesta per salvare il muro.

Deutsche Version     English version     Versión en español     日本語版

Dopo la caduta del muro di Berlino, la East Side Gallery è una delle poche parti rimaste nella condizione originale. Se il muro è un testimone della divisione delle due Germanie e un ammonimento della storia, la East Side Gallery costituisce una delle maggiori gallerie d’arte “open-air” del mondo. Nel 1990, molti artisti internazionali sono stati invitati a disegnarvi coloratissimi murales. La East Side Gallery è protetta da un vincolo monumentale.
Attualmente, però, sulla “striscia della morte”, dietro la East Side Gallery, si sta costruendo un grattacielo di 14 piani, alto 63 metri, destinato a contenere appartamenti di lusso.

Ci uniamo quindi alle migliaia di cittadini berlinesi che hanno presentato al sindaco Klaus Wowereit la richiesta di preservare la East Side Gallery e di interrompere l’attività di edificazione nell’area tra il muro, quella che fu la “striscia della morte” e il fiume Sprea.

A questo fine, chiediamo inoltre che il Senato di Berlino dia seguito alla revisione del piano di edificazione, già deliberata nell’ottobre del 2012 dal distretto (Bezirk) per impedire la costruzione degli edifici, e sostenga il progetto, avanzato da alcuni esperti dell’Università di Cottbus, di far includere la East Side Gallery nel patrimonio culturale dell’umanità tutelato dall’UNESCO.

La privatizzazione dei beni ambientali e culturali e la massimizzazione del profitto, ottenuta attraverso l’intensificazione della costruzione di hotels, uffici, centri commerciali e appartamenti di lusso, dovrebbero essere sostituite da pianificazioni urbane sostenibili e orientate al futuro.
Il gruppo “East Side Gallery retten!” sta chiedendo agli abitanti di Berlino e ai cittadini di tutto il mondo di prendere posizione per preservare questo importante monumento culturale. Firma anche tu:
Non abbattete il muro!

Questa petizione sarà consegnata a:
  • Regierender Bürgermeister von Berlin, Spitzenkandidat der Berliner Abgeordnetenhauswahl 2016
    Michael Müller
  • Regierender Bürgermeister von Berlin, Spitzenkandidat der Berliner Abgeordnetenhauswahl 2016
    Michael Müller
  • Michael Müller, Regierender Bürgermeister von Berlin
  • Deutsche UNESCO-Kommission e.V.
    Deutsche UNESCO-Kommission e.V.
  • Maik Uwe Hinkel
    Living Bauhaus, Bauherr des Hochhauses "Living Levels"
  • Landesdenkmalamt Berlin
    Landesdenkmalamt Berlin
  • Friedrichshain/Kreuzberg, Berlin
    BVV
  • Friedrichshain/Kreuzberg, Berlin
    Untere Denkmalschutzbehörde
  • Ausschuss für Kulturelle Angelegenheiten Berlin
  • Sigrid Kayser, Oberste Denkmalschutzbehörde Berlin
  • John Dahl, Stadtentwicklungsausschuss von Friedrichshain/Kreuzberg
  • Ausschuss für Stadtentwicklung und Umwelt Berlin
  • Senatorin Cornelia Yzer, Senatsverwaltung für Wirtschaft, Technologie und Forschung Berlin
  • Finanzsenator Dr. Ullrich Nussbaum, Senatsverwaltung für Finanzen Berlin
  • Senator Geisel, Senatsverwaltung für Stadtentwicklung und Umwelt, Berlin

Bündnis East Side Gallery Retten ha lanciato questa petizione con solo una firma e ora ci sono 92.869 sostenitori. Lancia la tua petizione per creare il cambiamento che ti sta a cuore.




Oggi: Bündnis East Side Gallery Retten conta su di te

Bündnis East Side Gallery Retten ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Salvare il monumento nazionale “East Side Gallery”! No agli appartamenti di lusso in quella che fu la “striscia della morte”". Unisciti con Bündnis East Side Gallery Retten ed 92.868 sostenitori più oggi.