Vogliamo che Padre Mauro rimanga Parroco a Bassano in Teverina!

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Reverendo Monsignore,

siamo un gruppo di cittadini di Bassano in Teverina e paesi limitrofi a cui sta a cuore la questione relativa al nostro Parroco Padre Mauro Bartoli.

 Come Vostra Eccellenza ha già potuto costatare di presenza nella Santa Messa celebrata domenica 29 novembre scorso, in cui ci ha informato in modo perentorio che Padre Mauro sarebbe stato trasferito in altra parrocchia, i parrocchiani e cittadini presenti Le hanno dimostrato stupore, rammarico e disappunto chiedendoLe chiarimenti per quella secchiata di acqua gelata gettataci addosso.

Dopo molti anni in cui si sono succeduti molteplici preti, avevamo finalmente trovato un Parroco guida; Padre Mauro in questi 5 anni da Parroco, ha sempre avuto a cuore l’attenzione per tutti, ha avuto la grande capacità di accogliere e includere, non a caso nei Grest e nelle rappresentazioni natalizie hanno partecipato anche bambini di religione islamica (crediamo che questo sia un evento più che straordinario), ha avvicinato alla parrocchia persone atee che sono tra i firmatari di questa lettera, grazie a lui nei Grest hanno partecipato bambini di paesi limitrofi, quindi di altre parrocchie, preferendo la nostra a quelle dei loro paesi, ma soprattutto Padre Mauro ha sempre espresso l’amore per i più deboli, condividendo con particolare paterna tenerezza le condizioni di estrema fragilità di persone già molto provate dalla solitudine e che soffriranno ulteriormente della lacerazione provocata dal venir meno di un riferimento essenziale come lui.

Oltretutto è la seconda volta che viene mandato via un prete a ridosso di un percorso che avrebbe accompagnato i bambini alla Santa Comunione (sicuramente ricorderà che la volta precedente era il giorno prima della celebrazione della Santa Cresima)

Proprio così, Vostra Eccellenza, Padre Mauro ha iniziato un intenso percorso spirituale con i nostri bambini, che all'improvviso, verrà interrotto. Come spiegare tutto questo a dei bambini? Come spiegare loro quest’abbandono?

E come spiegare alle tante persone anziane a cui Padre Mauro porta giornalmente la sua presenza e le sue parole di conforto, che di punto in bianco, per l’ennesima volta, si vedranno mancare un appoggio fondamentale?

Noi, Eccellenza Vostra, ricordiamo perfettamente quando cinque anni fa, presentandoci Padre Mauro, ci ha assicurato, ci ha promesso, che lui sarebbe stato finalmente un prete che sarebbe rimasto per lungo tempo a Bassano.

Perché non mantenere la promessa fatta? Perché non mantenere la parola data? Perché interrompere un percorso avviato più che bene dopo così poco tempo per l’ennesima volta? Perchè la Chiesa, che dovrebbe ACCOGLIERE sempre, commette queste azioni che invece potrebbero ALLONTANARE?

Non abbiamo dubbi che qualcuno, pochi veramente, sarà contento di questa Sua decisione di trasferire Padre Mauro; ognuno di noi può stare antipatico a qualsiasi altro, e certamente lo può essere anche un prete, ma Le assicuriamo, noi che siamo in tantissimi, che il NOSTRO Parroco si è comportato da persona degna e da Parroco vero!

Quello che Le chiediamo col cuore in mano è di ridare la Speranza ai nostri figli, ai nostri genitori, ai nostri nonni, a noi tutti, dimostrando veramente che la Chiesa non può essere solo burocrazia, non può essere solo testa, non può essere solo cinicità, ma è anche e soprattutto cuore, quello stesso cuore che Padre Mauro dona alla vita di ognuno di noi.

Riponiamo le nostre speranze nel Suo di buon cuore, Vostra Eccellenza, affinché questa nostra richiesta venga accolta.

La ringraziamo per il tempo dedicatoci e speriamo anche che Dio Le faccia prendere la decisione migliore per la nostra Comunità, che noi sappiamo essere quella che Padre Mauro rimanga il NOSTRO Parroco, il Parroco di Bassano in Teverina e il prete guida anche delle comunità vicine.

La salutiamo cordialmente, Vostra Eccellenza Reverendissima, dedicandoLe una preghiera.

 

Un gruppo di cittadini di Bassano in Teverina