Petition Closed
796
Supporters

Conferire l'incarico di formare il Governo al Prof. Stefano Rodota' rappresenterebbe un gesto importante per ridare speranza ai milioni di cittadini italiani che negli ultimi anni hanno visto crescere il distacco verso le istituzioni e la politica.

Il Prof. Stefano Rodota', apprezzato giurista di fama internazionale, potrà formare rapidamente un governo forte e autorevole, composto da personalità di spicco della società civile, ciascuna estremamente competente nel settore che sarà demandata a guidare.

Il governo Rodota' potrà essere sostenuto dalle aggregazioni politiche responsabili presenti nel Parlamento, a cominciare da quelle che hanno prevalso nelle ultime elezioni politiche ossia Partito Democratico, MoVimento 5 Stelle e Sinistra-Ecologia-Libertà, consentendo così la disponibilità di un'ampia maggioranza politica tale da garantire stabilità e serenità necessarie per affrontare, nel modo migliore per l'interesse pubblico, le numerose urgenze, non più procastinabili, che il nuovo governo dovrà affrontare con la massima serietà e competenza.

Letter to
Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano
Conferire l'incarico di formare il Governo al Prof. Stefano Rodota' rappresenterebbe un gesto importante per ridare speranza ai milioni di cittadini italiani che negli ultimi anni hanno visto crescere il distacco verso le istituzioni e la politica.

Il Prof. Stefano Rodota', apprezzato giurista di fama internazionale, potrà formare rapidamente un governo forte e autorevole, composto da personalità di spicco della società civile, ciascuna estremamente competente nel settore che sarà demandata a guidare.

Il governo Rodota' potrà essere sostenuto dalle aggregazioni politiche responsabili presenti nel Parlamento, a cominciare da quelle che hanno prevalso nelle ultime elezioni politiche ossia Partito Democratico, MoVimento 5 Stelle e Sinistra-Ecologia-Libertà, consentendo così la disponibilità di un'ampia maggioranza politica tale da garantire stabilità e serenità necessarie per affrontare, nel modo migliore per l'interesse pubblico, le numerose urgenze, non più procastinabili, che il nuovo governo dovrà affrontare con la massima serietà e competenza.