PER UNA SARDEGNA LIBERA DI OPPORSI AGLI APPROFITTATORI E DI DIFENDERE I PRODOTTI SARDI

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Si propone questa petizione: 

- per una Sardegna Libera di sostenere e salvaguardare la propria filiera produttiva agro-pastorale ed agroalimentare;
- per una Sardegna Libera di opporsi agli approfittatori e di difendere il sano pregio qualitativo dei prodotti sardi;
- per una Sardegna Libera di pretendere il giusto ed equo riconoscimento del valore economico dei frutti ottenuti dal duro lavoro impiegato da coloro che con costante passione e fatica operano quotidianamente in questi importantissimi settori produttivi;
- per una Sardegna Libera di sostenere i pastori sardi che da giorni rivendicano l’adeguato riconoscimento del prezzo del latte;
- per una Sardegna Libera di sottoporre la problematica agli organismi politici, istituzionali e di governo della Sardegna e dell’Italia tutta affinché si attivino tempestivamente per porre rimedio ad una situazione insostenibile che ormai dura da troppi anni;
- per una Sardegna Libera di favorire, in contrapposizione al silenzio e all’inerzia di chi di competenza, un’azione unitaria a sostegno dei sardi che quotidianamente lavoravano per tener vive le nostre tradizioni e l’autenticità e la salutare bontà dei prodotti della nostra meravigliosa Sardegna.
SOLO SE UNITI POTREMMO FAR VALERE I NOSTRI DIRITTI PER UNA SARDEGNA LIBERA.

MEDAS, SABIOS E UNIDOS A FRONTI ARTA E A SCHINA DERETA.


Vuoi condividere questa petizione?